Abystron.Org
|Calabria

Elezioni provinciali di secondo livello: per l'IDM bisogna scegliere un Presidente libero dai partiti

Dal coordinatore provinciale del movimento Italia del Meridione Raffaele Papa riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato stampa riguardante la prossima scadenza elettorale che coinvolgerà sindaci e consiglieri comunali della ormai ex Provincia di Cosenza che dovranno scegliere al proprio interno il nuovo presidente. Il documento giunge a seguito di un incontro politico svoltosi presso la segreteria del movimento e che ha coinvolto numerosi amministratori che vi aderiscono. Forti critiche vengono riservate al Governo nazionale e al Preisente Renzi; nel merito, però, si lancia la candidatura del sindaco di Rende Marcello Manna. Ecco di seguito il testo del comunicato di IDM.

COSENZA - «Il dibattito politico calabrese in questi ultimi mesi si è focalizzato sulle elezioni regionali mentre sta passando sottotraccia il fatto che il 12 ottobre si voterà, con un'elezione di secondo livello, il rinnovo del Consiglio provinciale di Cosenza. La provincia di Cosenza, la più grande ed eterogenea della Calabria, verrà presto amministrata da un nuovo ente di area vasta che assorbirà le funzioni dell'attuale Provincia, e gestirà anche nuove competenze, per come previsto dal ddl Delrio in materia di riordino degli enti locali.

E' questo l'ennesimo inganno targato Renzi-Delrio: chi si aspettava l'abolizione delle Province, rimarrà deluso nel constatare che l'unica cosa che è stata cancellata è la democrazia. Il ddl Svuotapoteri, infatti, si è rivelato l'ennesimo bluff comunicativo dell'attuale governo. Le Province non sono state cancellate, ma hanno addirittura più competenze. Ciò che cambia è che a scegliere i rappresentanti provinciali non saranno i cittadini, ma i consiglieri comunali e i sindaci che dovranno individuare tra loro stessi il nuovo presidente e i consiglieri provinciali.

In questo quadro a tinte fosche, abbiamo così ritenuto comunque utile valutare insieme ai tanti amministratori locali del nostro movimento, quale fosse la figura politica più adeguata per guidare il nuovo ente di area vasta di Cosenza. Una figura in grado di garantire un governo stabile, vicina alle istanze provenienti da tutti i territori e soprattutto lontana dalle idiosincrasie politiche che connotano i partiti centralisti presenti sull'attuale scenario calabrese. Seguendo questa logica, per la sua azione politica autonoma dai partiti e connotata da uno spiccato civismo, non disdegneremo di valutare l'eventuale candidatura a presidente della Provincia del sindaco di Rende Marcello Manna.»

Raffaele Papa, Coordinatore provinciale IDM

05/09/2014

ABYSTRON.ORG
Fonte: http://www.abystron.org/expo/calabria/anno-2014/elezioni-di-secondo-livello-cosenza.aspx
Data: sabato 19 settembre 2020 - 20:20:18