Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
04:13
Mercoledì
21/10/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Associazione/Presentazione/La nostra storia

Un decennio di Abystron: la nostra storia

L'Associazione Culturale "ABYSTRON", costituitasi a Orsomarso il 28 dicembre 1994, svolge le pro-prie attività nell'ambito del territorio compreso nell'area del Parco Nazionale del Pollino e della Ri-viera dei Cedri (Alto Tirreno); fra le iniziative a carattere culturale - educativo e di divulgazione sui vari temi legati alle specificità storico - culturali e ambientali di questo territorio ricordiamo:
* Anno 1995 - Una mostra fotografica con proiezione di diapositive e filmati dal titolo "Orsomarso: Immagini di storia e natura" svoltasi ai primi di gennaio '95, da la possibilità a un vasto pubblico di conoscere aspetti della storia di Orsomarso e dei siti archeologici esistenti che erano ancora ignora-ti, ma soprattutto apre una "finestra" sul grande patrimonio naturalistico - ambientale rappresentato dalla "Valle del Fiume Argentino", già Riserva Naturale Orientata dal 1987 e, dal 1990, una delle aree più suggestive e preziose del Parco Nazionale del Pollino. Nello stesso periodo viene organizzata una Conferenza su "Monachesimo Basiliano e Mercurion" con la partecipazione di studiosi ed esperti del campo. Un'altra importante conferenza sul tema: "I colori della montagna in Gente d'Aspromon-te di C. Alvaro", tenuta dal Preside dell'Istituto Magistrale di Belvedere M.mo Prof. Giorgio FRANCO si svolge nel mese di maggio. Nel mese di agosto, presso la ex aula consiliare di Orsomarso, viene allestita una Mostra Cartografica con l'esposizione di carte risalenti ai secoli XVI e XVII mentre, nell'ambito della stessa iniziativa, Mimmo Pace presenta una mostra fotografica sul Parco Nazionale del Pollino. Nel periodo natalizio l'Associazione è impegnata nella promozione di iniziative di socializzazione e di animazione nel-l'ambito del paese che fanno registrare la partecipazione di persone del posto ma anche di molti vi-sitatori della zona. Nel 1995 inizia inoltre la pubblicazione del Bollettino informativo dell’Associazione che ha uno spiccato taglio storico, culturale e di educazione ambientale.
* Anno 1996 - Le attività promosse nel corso del 1996 si inseriscono nella direzione già tracciata nell'anno precedente; in particolare ricordiamo l'organizzazione del "Concerto di Capodanno" ese-guito in Piazza Municipio dalla Banda Musicale "Santa Cecilia" di Orsomarso diretta dal maestro Francesco SALERNO; la presentazione di un libro scritto dal giornalista di Verbicaro, Francesco Sil-vestri; l'organizzazione, nel mese di maggio, del "Primo Concerto di Primavera" con musiche rina-scimentali e moderne, tenutosi nella Chiesa S. Salvatore di Orsomarso ed eseguito dalla "Magistral Band", un gruppo di giovani studenti dell'Istituto Magistrale di Belvedere M.mo che studiano musica al Conservatorio di Cosenza. L'impegno nell'ambito della tutela e della valorizzazione del patrimonio ambientale e per lo sviluppo di una nuova cultura ambientale riceve un impulso decisivo con l'organizzazione di un convegno - dibattito sul Capriolo dei Monti di Orsomarso svoltosi il 30 giugno e che vede la partecipazione del Direttore del Parco Nazionale del Pollino Annibale Formica, dell'Assessore Provinciale all'Ambiente Mauro Tripepi, di Cosimo Marco Calò e Giuseppe Priore, studiosi del capriolo di Orsomarso. Durante l'iniziativa viene presentata anche la prima tesi di laurea in Scienze Naturali, su questo cervide, rea-lizzata presso l'Università "Federico II" di Napoli da Giuseppe Priore. Nell'ambito della stessa inizia-tiva Gaetano Galtieri illustra inoltre i risultati di un'indagine conoscitiva condotta da Abystron sulla situazione del capriolo e sul rapporto con la popolazione di Orsomarso; ed è proprio in questa occa-sione che la nostra Associazione presenta la proposta di istituzione del Museo Naturalistico del ca-priolo di Orsomarso. Una successiva riunione operativa, il 4 agosto '96, porta alla definizione del percorso da seguire con l'assunzione di precisi impegni da parte dell'Amministrazione Provinciale, dell'Ente Parco del Pollino, dell'Amministrazione della Riserva Naturale Orientata e della Comunità Montana "Alto Tirreno".
* Anno 1997 - Il tradizionale Concerto di Capodanno eseguito dalla Banda “Santa Cecilia” di Orso-marso, segna l’avvio delle attività organizzate da "Abystron". Per l’occasione la nostra associazione consegnava una targa ricordo al Maestro Francesco Salerno nel cinquantesimo di partecipazione e direzione del sodalizio musicale. Il giorno 6 gennaio '97 nel cortile dell'ex Palazzo Baronale di Or-somarso viene organizzato il "Concerto dell'Epifania" eseguito dalla "Magistral Band", mentre, in col-laborazione con le locali Scuole Elementari e Materne si svolge il carnevale. Nell'ambito delle attività di divulgazione e di educazione ambientale si sviluppa una quotidiana azione di informazione sui temi legati alla conoscenza del territorio del Parco e delle emergenze ambientali esistenti. Il 23 set-tembre '97, in collaborazione con l'Amministrazione di Cosenza e con la Comunità Montana "Alto Tirreno", in Piazza Municipio si svolge una giornata dedicata ad una Mostra naturalistica e conclusa con un convegno - dibattito su "Museo del Capriolo di Orsomarso nell'ambito del Parco Nazionale del Pollino" al quale partecipano amministratori ed esperti fra i quali Giuseppe Priore che presenta il progetto di Museo del capriolo. Contemporaneamente, l'Associazione Culturale "Abystron" ha par-tecipa, insieme al Consultorio Familiare di Scalea, alla elaborazione di un progetto di educazione alla salute ed educazione ambientale i cui destinatari sono gli alunni delle Scuole Medie Inferiori e Supe-riori dell'Alto Tirreno, ma anche i docenti e le famiglie.
* Anno 1998 - L'Associazione è impegnata innanzitutto nel settore dell'educazione ambientale con la prosecuzione delle attività già avviate nel corso del '97; si svolgono infatti incontri nelle scuole medie di Verbicaro, Aieta, Praia a Mare e con gli studenti del Liceo Scientifico di Scalea. Nel campo delle attività culturali e musicali, il 14 marzo ’98 si tiene un concerto di chitarra classica patrocinato dall'Amministrazione Provinciale di Cosenza ed eseguito dal chitarrista Fabio FEDERICO. Un altro concerto tenuto dal Quartetto di Sassofoni "Adolphe Sax" diretto dal maestro L. Grisolia, si tiene il 13 agosto in piazza Municipio a Orsomarso. Il 16 e il 17 agosto vengono invece dedicati al cinema con la proiezione, sempre in Piazza Municipio, del film "Il Postino" con M. Troisi e del film "La vita è bella" di Roberto Benigni. Nell'ambito delle questioni ambientali viene organizzato, il 30 agosto, un convegno sullo "Stato di attuazione del Parco Nazionale del Pollino" al quale partecipano esperti e rappresentanti istituzionali ai vari livelli. Il periodo delle festività natalizie e di fine anno, vedono di nuovo l'Associazione Culturale "Abystron" protagonista in collaborazione con il Comune e con la Parrocchia, di un programma di animazione culturale e di aggregazione che coinvolge tutta la citta-dinanza.
* Anno 1999 - L'Associazione prosegue nel suo impegno che ne ha già caratterizzato la presenza nei precedenti anni di attività; promovendo ulteriormente momenti di discussione e dibattito culturale ed occasioni di partecipazione e aggregazione sociale; particolarmente significativa è l'organizza-zione di "Estate Abystron", 8 serate di cinema, musica e incontri culturali; di grande interesse è a ta-le proposito, la serata del 28 agosto in piazza a Orsomarso, dedicata alla poesia dialettale del tirreno cosentino, che registra la partecipazione di poeti, scrittori ed artisti dialettali provenienti da tutta la zona. Prosegue intanto l'impegno nel campo dell'educazione ambientale con l'allestimento di una mostra fotografica itinerante sul Parco del Pollino; questa mostra, intitolata "L'ambiente come labo-ratorio didattico: un progetto di educazione ambientale", viene esposta in molte scuole dei paesi del comprensorio Tirrenico nell'ultima fase dell'anno scolastico 1998/99, mentre nel periodo luglio - agosto è aperta permanentemente ad Orsomarso presso la sede dell'Associazione ed è visitata da centinaia di persone. Inizia, nel frattempo, una raccolta di materiale fotografico e documentario sul nostro novecento che farà parte di una apposita mostra da allestire nell'ambito delle manifestazioni estive dell'anno 2000. Nel periodo delle festività natalizie e di fine anno Abystron è impegnata nella promozione di inizia-tive di socializzazione e aggregazione che hanno coinvolto tutta la popolazione, dai bambini, con il Babbo Natale che ha portato i doni a casa, agli anziani.
* Anno 2000 - Il nuovo anno è iniziato alle ORE 00.30 in piazza Municipio ad Orsomarso con una grande festa intorno al fuoco, animata con musica, canti e balli, la partecipazione è eccezionale. Sembra di essere nel mese di agosto!! Dopo la Festa di Carnevale 2000, Abystron si è concentrata sull’allestimento della grande mostra fo-tografica e documentaria “Il nostro Novecento”; rimasta aperta al pubblico nei mesi di luglio – ago-sto – settembre 2000: un innegabile successo di partecipazione e di critica che segna indubbiamente un salto di qualità da parte dell’associazione. L’Estate di Abystron ha avuto un momento particolar-mente significativo il 20 agosto con la manifestazione “Parchi in festa” che è culminata nel Concer-to dei Tarantolati di Tricarico. A settembre invece, la nostra attenzione è ritornata ai temi della cul-tura e poesia dialettale con la rappresentazione della Commedia dialettale “U matrimoniu kumbi-natu” della compagnia dialettale “I Kapaiuli” di Cittadella del Capo. L’autunno 2000 ci ha visti tutti impegnati nell’elaborazione del Calendario 2001, che riproduce le foto più votate dai visitatori della mostra “Il nostro novecento” e frutto di un intenso lavoro di ricerca dei soci della nostra associa-zione e di collaborazione di molti orsomarsesi.
* Anno 2001 - L’estate 2001, significativamente intitolata “E…state insieme”, ha visto la nostra associazione impegnata, in collaborazione con l’Azione cattolica giovani e con il patrocinio del Comune di Orsomarso, nell’organizzazione di una mostra fotografica dedicata alla storia della Banda musicale di Orsomarso in occasione dei settant’anni dalla sua fondazione. Le iniziative hanno coperto il periodo fra il 9 ed il 19 agosto 2001 ed hanno anche compreso serate di animazione musicale, una rassegna cinematografica all’aperto mentre al campo sportivo “Giovanni Farace” si svolgeva il torneo di calcio a 7 dedicato alla memoria dei compianti Giovanni e Alberto Farace. Oltre alla mostra sulla storia della banda musicale di Orsomarso che rimaneva aperta per tutto il mese di agosto, di particolare interesse erano anche la conferenza di Saverio Napoletano dedicata al Basilianesimo in età moderna nella regione del Mercurion svoltasi il 18 agosto e la serata successiva in piazza Municipio con le Scene di Parco, organizzata dal Ente Parco nazionale del Pollino.
* Anno 2002 - Oltre alla pubblicazione del Calendario 2002 questo nuovo anno ha fatto registrare l’uscita del numero 11 del Bollettino Abystron, la presentazione del libro della Dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo di Verbicaro e Orsomarso Giuseppina Grisolia intitolato “Tracce”, che è dedicato ad una ricostruzione di tipo storico-etnologico-culturale del paese di Papasidero; la manifestazione, svoltasi il giorno 11 maggio presso la sala parrocchiale ‘’Pier Giorgio Frassati’’ di Orsomarso, ha fatto registrare una buona partecipazione di pubblico sia adulto che giovane. Non meno suggestiva e interessante la serata del 18 agosto, con il Concerto d’estate eseguito da Luigi di Miele al pianoforte, dal soprano Marialuisa Coiro e da Bernardo Tramontano al flauto che si è svolto nella chiesa di San Giovanni Battista.
* Anno 2003 - Il 2003 è stato sicuramente un anno di riflessione e di discussione sul significato e l’importanza dell’Associazione Abystron a Orsomarso, infatti è stata curata ‘’soltanto’’ la pubblicazione nuovo del Calendario Abystron e l’organizzazione del “Concerto di San Sebastiano” del Coro polifonico “Laudate Dominum” diretto dalla Maestra Loredana Tufo, in occasione della festa patronale di Orsomarso. Dopo aver raccolto varie voci, riflessioni ed umori da parte di molti amici, soci ed altri ancora, abbiamo deciso di riprendere il nostro cammino con lo stesso impegno che ci animato in questi dieci anni a cavallo di due millenni, sicuri che troveremo tanti nuovi compagni di viaggio.

Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati