Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
22:37
Lunedì
19/08/2019
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Mondo/2014/Festa della Liberazione

Festa della Liberazione. Ascoltiamo la voce del silenzio

Gli anni passano, la memoria conserva le storie e il vissuto individuale, delle comunità e del mondo intero. Eventi tragici e dolorosi ma anche belli, pieni di entusiasmo e di speranza per un futuro che rinasceva dalle macerie della guerra e delle dittature totalitarie che avevano oppresso, come una cappa soffocante, le coscienze di milioni di persone, a tutte le latitudini, nelle grandi città e nei borghi più sperduti ed apparentemente insignificanti, come Orsomarso.

Una memoria ed un ricordo vivo che riusciamo a cogliere dal luccichio degli occhi di persone ormai anziane, uomini e donne rimasti però eternamente bambini, fissati in quell'attimo fuggente di esplosione di gioia e di liberazione, di fine di un incubo che aveva rischiato di uccidere persino i sogni e la speranza.

A quasi settant'anni da quel 25 aprile del 1945 fermiamoci ad ascoltare la voce del silenzio, di quei giovani stroncati dalla follia della guerra, nell'orrore dei campi di concentramento, con negli occhi una sola domanda, un inutile perché, gridato in un misto di stupore e disperazione.
Ascoltiamo la voce del silenzio di quelle mamme e mogli i cui figli e mariti non tornarono più e che continuarono ad aspettare invano, per tutta la vita, anche quando un freddo certificato di morte comunicava, a volte a distanza di 15 anni, la data e l'ora del decesso, avvenuto, si leggeva, "per cause naturali".

Ancora una volta, oggi e sempre abbiamo il dovere di ricordare, di fermarci in qualche attimo di raccoglimento, facendo silenzio nella nostra vita. Per ascoltare quel tumulto di voci e di speranze, quel clamore di campane a martello che risuonarono all'unisono nella luce splendente di un nuovo giorno di primavera.

25/04/2014
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

Allegati