Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove

Direttore: Pio Giovanni Sangiovanni Credits | Privacy
 
07:19
Venerdì
14/06/2024
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Calabria/Anno 2015/Consorzio Valle Lao/Dimissioni e riconferma DG

Dimissioni e riconferma dopo tre giorni del Direttore generale del Valle Lao. Non si placa la polemica

ALTO TIRRENO - Il mistero dell'accettazione delle dimissioni e della riconferma dopo tre giorni, del Direttore Generale del Consorzio di Bonifica integrale dei Bacini del Tirreno Cosentino, continua a tenere banco e, oltre ad investire il Governatore della Calabria Mario Oliverio, fa registrare anche la richiesta di intervento della Magistratura, sollecitata a far luce su un caso che lascia a dir poco perplessi. Tale è il senso della presa di posizione di Domenico Forestieri il quale, in qualità di consorziato, mettendo per un attimo da parte la richiesta di "chiarimenti circa l'avvenuto aumento di quasi il 50% delle quote consortili a fronte di un incremento di spesa in ulteriore crescita", ha deciso di scrivere una lettera al Presidente della Regione e alla Procura della Repubblica di Paola, chiedendo di fare luce sulla vicenda che riguarda il Direttore generale del Valle Lao, ex per tre giorni e poi riconfermato d'urgenza dalla Deputazione amministrativa, verificando se nell'iter seguito si possano ravvisare ipotesi di reato.
Dopo aver richiamato gli atti amministrativi posti in essere dai vertici consortili, ecco le richieste che Forestieri ha indirizzato ad Oliverio ed alla Magistratura competente per territorio:
«a) Perché se era così vitale ed imprescindibile la presenza di un Direttore Generale si sono accettate con procedura d'urgenza le dimissioni del Direttore Generale e non si è chiesto allo stesso di ricoprire l'incarico fino alla normale scadenza per consentire la nomina di un nuovo Direttore Generale, o con una promozione interna o con chiamata attraverso un bando di evidenza pubblica?
b) Se le dimissioni del Direttore Generale erano così urgenti ed irrevocabili, tanto da richiedere un provvedimento urgente e di immediata esecutività, come mai dopo tre giorni tutti i motivi delle avvenute dimissioni decadono e si procede alla rinomina che consente di restare in carica fino al 13 Ottobre 2019 ?
c) E' lecito sperare in una amministrazione trasparente che coinvolga i vari organi statutari con atti chiari che non diano atti a sospetti e palesino la volontà di aggirare le norme ?
Per questi motivi - conclude Domenico Forestieri - si chiede il Vostro qualificato e prestigioso intervento al fine di una verifica e di una parola chiara e netta circa la gestione del Consorzio Valle Lao di Scalea».

21/08/2015
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati