Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove

Direttore: Pio Giovanni Sangiovanni Credits | Privacy
 
07:38
Giovedì
25/04/2024
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese

Parco: giorni decisivi per nuova riperimetrazione

ORSOMARSO - Giorni decisivi per la nuova riperimetrazione del Parco del Pollino. È almeno questo ciò che si evince dalle notizie che provengono dai comuni interessati e da ambienti legati alle associazioni venatorie che hanno fortemente voluto e sostenuto in gran parte la proposta elaborata dalla Comunità del parco e dai singoli Consigli comunali, che nei mesi scorsi si erano pronunciati per una revisione in senso restrittivo o estensivo del perimetro dell’area protetta.
Nel corso delle ultime settimane tuttavia sono state manifestate alcune preoccupazioni a causa del ritardo che la pratica ha subito a livello di ministero dell’Ambiente la cui struttura di settore, dopo aver dato ampie rassicurazioni per una immediata definizione dell’iter burocratico che si doveva concludere con il varo del nuovo decreto di riperimetrazione, sembra abbia chiesto ulteriori chiarimenti all’Ente Parco del Pollino, riaprendo di fatto la questione.
Sono numerosi i comuni calabresi che hanno chiesto di rivedere drasticamente i confini attualmente in vigore; in direzione di un significativo arretramento si sono espressi, ad esempio, sul versante tirrenico i civici consessi di Grisolia, Verbicaro, Orsomarso e Papasidero i quali, in alcuni casi, hanno deliberato anche in modo diverso dall’originaria proposta della Comunità del parco. Organismo istituzionale quest’ultimo che, com’è noto, riunisce tutti i rappresentanti degli enti locali calabresi e lucani ricadenti nel territorio dell’area protetta, comuni, comunità montane, province e regioni.
Proprio la notizia dell’inatteso intoppo ha scatenato una serie di voci a volte incontrollate che, di fatto, hanno rimesso in fibrillazione il folto gruppo di sindaci e di altri soggetti presenti sul territorio i quali temono che la concomitante scadenza elettorale possa mettere completamente in discussione la difficile tela così faticosamente tessuta in tutti questi mesi.
Il primo cittadino di Papasidero Mario Bloise ci ha confermato questa impressione generale ed ha sostenuto che nei prossimi giorni si dovrebbero avere dettagli più precisi sullo stato dell’arte della vicenda; in ogni caso c’è già chi ha chiesto un nuovo incontro a Roma presso il ministero dell’Ambiente. Dal canto suo il sindaco di Orsomarso Angelo Paravati, ha sostenuto che al momento tutto è ancorato a quanto già concordato nel precedente incontro romano, nel quale non si prospettavano problemi di sorta rispetto alla sostenibilità della proposta formulata.
san.pio gio.
14/03/2006
Ascolta con webReader

 


4 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati