Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
17:01
Martedì
19/09/2017
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Calabria/Anno 20017/Consorzio Valle Lao/Apprezzamenti dei sindaci

I sindaci esprimono apprezzamento per l'operato del Commissario del Valle Lao

CALABRIA - "Avvertiamo l'esigenza di esprimere pubblicamente il nostro apprezzamento per l'impegno da Lei profuso nella gestione del Valle Lao, un Ente fondamentale per lo sviluppo dell'agricoltura e, più in generale, dell'economia dell'intero territorio".
Con queste parole i sindaci dei comuni di Scalea, Praia a Mare, San Nicola Arcella, Tortora, Santa Domenica Talao, Orsomarso, Grisolia, Maierà, Buonvicino, Belvedere Marittimo, Guardia Piemontese, Aieta, Santa Maria del Cedro,Verbicaro e Lago appartenenti al territorio afferente al Consorzio di Bonifica Integrale dei Bacini del Tirreno Cosentino hanno scritto una lettera aperta al Commissario del Consorzio di Bonifica Integrale dei Bacini del Tirreno Cosentino Scalea Domenico Macrì e per conoscenza al Presidente della Giunta Regionale della Calabria, ai consiglieri regionali Giuseppe Aieta e Mauro D'Acri, all'Associazione Nazionale Consorzi di gestione e tutela del territorio e acque irrigue - ANBI, e ancora all'URBI Calabria, alla Coldiretti alla Cia, a Confagricoltura, alle organizzazioni Sindacali Regionali CGIL, CISL e FILBI-UIL e alle lavoratrici ed ai lavoratori consortili.
"Siamo consapevoli - scrivono i primi cittadini - che nel Consorzio operano professionalità capaci e attive le quali condividono i suoi sforzi per affermare i valori di trasparenza e efficienza propri di una gestione ottimale della pubblica amministrazione. Siamo altresì convinti che il giusto utilizzo delle risorse pubbliche, che crediamo sia prerogativa della sua amministrazione, opererà in direzione del risanamento e del rilancio dell'Ente e tanto più che a breve sarà ripristinata la continuità stipendiale". "La grave situazione deficitaria in cui versava il Consorzio all'atto del suo insediamento è noto a tutti e purtroppo non ha consentito la corresponsione puntuale degli stipendi ai lavoratori - si legge nella missiva. Lei, suo malgrado, ha subìto l'enorme disavanzo provocato da scelte poco oculate delle passate amministrazioni che si sono protratte negli anni e che hanno determinato il commissariamento".
"Tutto quanto premesso - concludono i sindaci nella lettera aperta - nel mentre esprimiamo la nostra solidarietà per le critiche ingenerose e ingiustificate di cui è stato fatto oggetto, la invitiamo a proseguire nella sua azione di risanamento finanziario e di rilancio dell'immagine dell'Ente.
Val la pena, infine, di rafforzare l'appoggio indiscusso dei comuni da noi amministrati e della gente che rappresentiamo che di certo non faranno mancare il loro apporto in termini di idee e di sostegno convinto alla sua attività

01/07/2017
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati