Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
15:38
Martedì
11/08/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Calabria/2016/OpenCoesione

Un moderno Icaro in volo verso l'Europa. Il progetto "A Scuola di OpenCoesione" al Liceo Metastasio di Scalea

In pieno svolgimento al Liceo Metastasio di Scalea il progetto "A Scuola di OpenCoesione", finalizzato a promuovere i principi di cittadinanza attiva e consapevole del proprio territorio e del ruolo dell'intervento pubblico, anche con l'impiego di tecnologie di informazione e comunicazione. Un moderno Icaro in volo verso l'Europa è il logo scelto dal team di docenti del Metastasio. Il prossimo 5 marzo 2016 l'Open Data Day, l'evento dedicato all'informazione e riflessione sul tema degli open data, organizzato in tutto il mondo.

SCALEA - Un moderno Icaro in volo, che si lascia alle spalle la Grecia ed il Partenone, e si dirige verso l'Europa di cui si distinguono i contorni e la bandiera. È questa sinteticamente la descrizione del logo del progetto "A Scuola di OpenCoesione" scelto dal team di docenti del Liceo Scientifico Pietro Metastasio di Scalea, che ha voluto in modo altrettanto suggestivo ed evocativo chiamarsi "Dif-fondo e non af-fondo". Un progetto con il quale l'istituzione scolastica superiore con sede nella cittadina alto tirrenica, ha ottenuto un riconoscimento prestigiosissimo, riuscendo a rientrare fra le 100 scuole selezionate a livello nazionale. Il prossimo 5 marzo 2016 sarà organizzato, al liceo di Scalea come in tutto il mondo, l'Open data day, una giornata di informazione e riflessione sul tema degli open data.
Le docenti del Liceo Metastasio di Scalea Liliana Barbieri e Tania Paolino, che è referente del progetto, a proposito della simbologia del logo hanno spiegato che le radici dell'Europa sono nel mondo classico e nel Mediterraneo; il nome gioca con il termine fondo, finanziamento, diffondere buone pratiche, mentre Icaro completa la sua missione, questa volta senza affondare. Per la sua realizzazione il progetto, che coinvolge la classe IVA, si avvale del supporto tecnico e della collaborazione dell'Associazione G. F. Serio.
Il progetto "A Scuola di OpenCoesione" (ASOC), come indicato anche nella nota prot. AOODGSIP n. 44052 del 10 Giugno 2015, è finalizzato a promuovere i principi di cittadinanza attiva e consapevole del proprio territorio e del ruolo dell'intervento pubblico, anche con l'impiego di tecnologie di informazione e comunicazione. "A Scuola di OpenCoesione" è il risultato di un accordo tra il Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica (DPS, oggi in trasformazione nell'Agenzia per la Coesione Territoriale e nel Dipartimento per le Politiche di Coesione presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri) e il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR), e beneficia di un protocollo d'intesa siglato con la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, per il coinvolgimento della rete di centri di informazione Europe Direct a supporto delle scuole partecipanti.
"A Scuola di OpenCoesione" si inserisce nell'ambito dell'iniziativa di open government sulle politiche di coesione "OpenCoesione" avviata nel 2012. Le classi che partecipano al progetto saranno impegnate nel corso dell'anno scolastico in un percorso didattico guidato dal docente referente e articolato in 6 tappe: 4 lezioni in classe di circa 3 ore, una "visita di monitoraggio civico" sul luogo di realizzazione del progetto scelto e un evento finale di disseminazione dei risultati, confronto con le istituzioni e coinvolgimento della comunità locale. A questo si aggiungono complessivamente circa 30 ore di lavoro autonomo durante l'intero arco del progetto. Le attività sono finalizzate ad elaborare una ricerca di monitoraggio civico, utilizzando anche strumenti di tecnologia dell'informazione. L'obiettivo è approfondire le caratteristiche socio-economiche, ambientali e/o culturali del proprio territorio a partire dalle materie di studio e da uno o più interventi finanziati dalle politiche di coesione su un tema di interesse, verificando quindi come le politiche stesse intervengono per migliorare il contesto locale, contribuendo a formare gli studenti con competenze digitali affinché diventino cittadini consapevoli e attivi nella partecipazione alla vita pubblica del proprio territorio.
Il premio in palio per la migliore ricerca realizzata dalle classi partecipanti è un viaggio di istruzione di due giorni a Bruxelles presso le istituzioni europee, finanziato dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.
Altri premi e riconoscimenti potranno rendersi disponibili successivamente all'avvio del progetto e verranno comunicati sul sito www.ascuoladiopencoesione.it. Potranno riguardare la partecipazione a viaggi d'istruzione, a eventi o corsi di formazione legati alle tematiche di ASOC, la fornitura di dotazioni tecnologiche aggiuntive.

 

Pio G. Sangiovanni
22/02/2016
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati
In questa sezione