Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
10:25
Mercoledì
02/12/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Calabria/Anno 2013/Alto Tirreno/Scacchi in Riviera

Confermata la validità della formula organizzativa del Festival Internazionale di Scacchi Riviera dei Cedri, giunto alla VII edizione

 

ALTO TIRRENO - Si è svolta dal 14 al 19 settembre 2013 la VII edizione di uno degli appuntamenti culturali nel settore scacchistico tra i più importanti a livello nazionale, che si realizza nell'Alto Tirreno Cosentino in una logica itinerante volta a valorizzare il legame tra identità del territorio, cultura e turismo sostenibile. Il "Riviera dei Cedri", evento co-finanziato dalla Regione Calabria e promosso dall'ARCA (Associazione Albergatori Riviera dei Cedri), per l'edizione 2013 ha coinvolto organizzativamente: Angelo Napolitano (direttore artistico - ARCA), Luigi Forlano (responsabile tecnico - pluri campione regionale) e Michele Capalbo (responsabile didattico - associazione Didascalabria).

Nel programma del Festival era inserito il "I° Torneo Nazionale a Squadre Riviera dei Cedri": un inedito e innovativo appuntamento scacchistico che ha registrato l'interesse del Ministero dell'Istruzione e della Federazione Scacchistica Italiana. Sedici le rappresentative scolastiche di istituti di secondo grado provenienti da ben nove regioni italiane (Abbruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Lombardia, Marche, Sardegna, Sicilia) che sono state selezionate per partecipare al torneo con la formula ad eliminazione diretta. I turni della fase eliminatoria si sono disputati al Borgo di Fiuzzi di Praia a Mare, mentre la finale si è tenuta la sera del 17 nel suggestivo palazzo rinascimentale di Aieta. Ha vinto questa prima edizione del torneo il LICEO "CANNIZZARO" di PALERMO, che ha battuto l'IIS "FERMI" di BAGNARA CALABRA. Terza classificata la squadra del Liceo "Pitagora" di Rende. Alla finale di Aieta erano presenti, tra gli altri, l'assessore Regionale, Mario Caligiuri e il vice presidente della Federazione Scacchistica Italiana, Luigi Troso. Nell'occasione l'assessore Caligiuri ha rimarcato la valenza educativa e formativa del nobil gioco, oramai riconosciuta anche da alcune direttive europee, ed ha manifestato l'intenzione di favorirne l'introduzione nelle scuole calabresi.

Il programma del Festival ha previsto anche la realizzazione a Praia a mare presso il Borgo di Fiuzzi, uno stage di approfondimento sul gioco degli scacchi che ha visto impegnati fino al 18 settembre i 48 partecipanti al Torneo a squadre. Stage che ha potuto contare sul supporto didattico degli esperti della famosa Accademia Internazionale di Scacchi di Perugia.
Nelle giornate del 14 e 15 settembre a Diamante negli spazi messi a disposizione dall'Accademia del Peperoncino in occasione del loro Festival è stato allestito uno spazio in cui lo staff dell'ARCA ha promosso l'evento e il gioco degli scacchi tra i tanti turisti intervenuti.
La mostra ha come fine ultimo la promozione del gioco degli scacchi tra giovani e meno giovani, facendo cultura.

 

20/09/2013
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati