Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
06:11
Sabato
15/08/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Calabria/Anno 2015/DOP fichi cosenza

Al "Simposio Internazionale del Fico" di Napoli sarà proposta la produzione DOP "Fichi di Cosenza"

La Camera di Commercio di Cosenza promuove la produzione DOP "Fichi di Cosenza", ponendo alla massima attenzione di addetti ai lavori nazionali e internazionali uno dei prodotti agroalimentari di eccellenza della Calabria.

COSENZA - Il presidente Klaus Algieri ha voluto fortemente che si tenesse a Cosenza la fase conclusiva del "Simposio Internazionale del Fico", che sarà ospitato a Napoli il prossimo 31 agosto e che si concluderà proprio in terra bruzia.

L'evento principale cosentino si terrà il pomeriggio del 4 settembre presso la Sala "Mancini" della Camera di Commercio.

Il Congresso è un importante evento scientifico che ogni quattro anni, sotto l'egida dell'International Society for Hortocultural Science, riunisce i più importanti ricercatori del settore a livello mondiale. L'organizzazione dell'edizione 2015 è stata assegnata per la prima volta all'Italia.

Per l'occasione, oltre la Camera di Commercio di Cosenza, tra gli Enti organizzatori dell'iniziativa si registra la partecipazione del Dipartimento di Agraria dell'Università di Napoli "Federico II" e del Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali dell'Università di Palermo.

Il Symposio vedrà impegnati oltre 100 studiosi di diverse nazionalità (Turchia, Tunisia, Stati Uniti, India, Israele, Cina, ecc.) che si confronteranno sulle principali tematiche di questo particolare e prezioso frutto: biologia, tecnica colturale, caratterizzazione varietale, problematiche fitosanitarie, trasformazione del prodotto, marketing.

La tappa cosentina seguirà al termine della sessione scientifica napoletana, con un Post-Congress Tour di 3 giorni, dal 4 al 6 settembre, che si snoderà presso le principali aziende di produzione e trasformazione dell'area DOP "Fichi di Cosenza".

Il presidente Klaus Algieri ha espresso la sua soddisfazione per l'importante occasione: "Il Simposio, nonostante sia caratterizzato da un carattere prettamente scientifico, prevede la partecipazione attiva di molti operatori e produttori della filiera del fico di ogni continente, interessati a conoscere l'eccellente realtà produttiva del nostro territorio. La Camera punta molto al rafforzamento della competitività delle produzioni agroalimentari. Il nostro è un obiettivo prioritario nella politica di sviluppo rurale e la qualità rappresenta una delle principali leve per le produzioni di cui è dotata la nostra provincia. Partendo da questo convegno internazionale - conclude il presidente Algieri - la Camera intende avviare un percorso virtuoso di sviluppo socio-economico di una delle principali aree rurali della Calabria".

Saranno tre giorni ricchi di importanti appuntamenti: si partirà venerdì 4 settembre con un incontro pubblico che si terrà presso la Camera di Commercio di Cosenza.

Ad accogliere gli illustri relatori saranno il presidente Klaus Algieri e il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, oltre le rappresentanze delle principali associazioni di categoria del mondo produttivo della provincia di Cosenza.

Al seminario, introdotto dai saluti di Algieri, parteciperanno alcuni protagonisti del settore: il bisignanese Angelo Rosa, presidente del Consorzio Fichi di Cosenza; gli studiosi Rocco Mafrica e Boris Basile; il professor Tiziano Caruso dell'Università di Palermo; il professor Mosha Flaishman dell'Università Israeliana di Rehovot. Saranno loro a presentare le tendenze degli ultimi anni nel comparto, corredati da importanti dati scientifici che testimoniano il trend in crescita.

In onore al fico dottato cosentino, la prima giornata di lavori si concluderà presso il Castello Svevo con un grande evento culturale di promozione enogastronomica, storica e artistica, organizzato dalla Camera di Commercio con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Cosenza.

Sabato 5 settembre il gruppo di esperti esplorerà e conoscerà le eccellenze di altri territori della provincia, con la visita presso alcuni dei principali impianti agricoli situati su San Marco Argentano e Bisignano. Nel pomeriggio, invece, il gruppo visiterà le realtà produttive di Lattarico e Montalto Uffugo.

Nella giornata di domenica 6 settembre, i relatori si sposteranno a Belmonte Calabro per far visita ad un'altra delle principali aziende che trasformano e promuovono nel mondo il fico di Calabria.

Da sottolineare che, in aggiunta all'Ente camerale bruzio, principale organizzatore della manifestazione, si registra una lunga la lista di collaborazioni e patrocini, tra cui: la Città di Cosenza; l'ARSAC; il GAL Valle del Crati; il Consorzio del Fico Cosentino; la Regione Campania e il Parco Nazionale del Cilento.

28/08/2015
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati