Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
15:13
Giovedì
17/10/2019
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Calabria/2009/Calabria avvelenata/Il Liceo partecipa

Il Metastasio di Scalea in massa ad Amantea per dire no ai veleni e alla criminalità

SCALEA - Il Liceo Scientifico Metastasio di Scalea sarà presente alla manifestazione nazionale contro l'inquinamento radioattivo del mare in programma domani ad Amantea con una nutrita partecipazione di studenti e docenti in rappresentanza dell'intera comunità scolastica. Saranno due infatti i pullman messi a disposizione del Liceo dalla CGIL comprensoriale e che partiranno dalla cittadina alto tirrenica intorno alle ore 8 del mattino. Si tratta di un segnale tangibile che l'istituto di istruzione scolastica superiore ha voluto dare in termini di sensibilità e di attenzione verso problemi reali e drammatici, quale quello dell'inquinamento da rifiuti tossici e radioattivi del mare e del suolo.

L'iniziativa, pienamente sostenuta dalla Dirigente Elena Cupello e dagli organi collegiali della scuola, ha coinvolto tutti gli studenti, che si sono confrontati in assemblee e dibattiti, ricerche e lavori di approfondimento che hanno messo a nudo la natura di problemi che stanno a cuore a tutto il territorio e che, nonostante qualche tentativo estemporaneo tendente a ridimensionare la reale entità del fenomeno, tutte le comunità locali vivono in tutta la loro drammaticità sulla propria pelle, attraverso i dati freddi e terribili dei decessi causati da patologie tumorali. Ferite profonde e dolorose che forse per troppo tempo sono state vissute nel privato della famiglia o nel ristretto gruppo degli amici o dei parenti più prossimi.

E la riflessione collettiva dei giovani è andata direttamente alle cause di questi mali oscuri che colpiscono indistintamente adulti e giovani, amici cari, compagni di scuola, il cui destino viene improvvisamente segnato, scandito da un lungo rosario di terapie e cure dolorose, in una lotta eroica per la vita contro la malattia.

Le notizie quotidiane sulla presenza di rifiuti ad alto contenuto tossico e nocivo per la salute, hanno mostrato a tutti le fonti che avvelenano il nostro territorio; che non sono il prodotto di un destino fatale ed ineluttabile, ma sono la conseguenza di gesti criminali di gente senza scrupoli che ha venduto la salute del mare, del territorio e di tutti gli abitanti. Ecco, dunque, la mobilitazione spontanea dei giovani del Metastasio di Scalea che si uniscono ai tanti che chiedono con forza allo Stato la bonifica del mare e del territorio da tutti i veleni.

Pio G. Sangiovanni
23/10/2009
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati