Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
21:59
Venerdì
18/09/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Italia/Precedenti/Rubriche/Documenti

DOCUMENTI


28/12/2008

Il Cicap controlla le previsioni sul 2008

In scena su tutte le televisioni nazionali gli astrologi continuano a sbagliare, ma le loro previsioni non vengono mai messe alla prova, se non dal Cicap.

ITALIA - ll governo Prodi durerà anni, Valentino Rossi diventerà campione in Formula Uno, l’Italia sarà in finale agli Europei di Calcio, Hillary Clinton sarà presidente degli Stati Uniti e gli alieni sbarcheranno sulla Terra il 14 ottobre. Cos’hanno in comune queste affermazioni? Sono tutte previsioni per l’anno appena trascorso fatte da astrologi, maghi e veggenti e, senza eccezione, sono tutte sbagliate. Com’è ormai tradizione, anche quest’anno il CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale) ha raccolto e verificato le previsioni relative all’anno appena trascorso, fatte dai più noti astrologi e veggenti italiani. «È dal 1989, anno della sua fondazione, che il CICAP compie queste verifiche di fine anno» dice Massimo Polidoro, psicologo e scrittore, segretario del Comitato. «Di solito, le previsioni fatte all’inizio dell’anno sono rapidamente dimenticate, e le capacità degli astrologi non sono mai messe seriamente alla prova».

Tutte le previsioni raccolte, divise per argomento
I principali avvenimenti del 2008, "mancati" dagli astrologi

03/12/2008

Papale condanna

OMOSESSUALITA' VATICANO ALL'ONU "NO ALLA DEPENALIZZAZIONE"

In decine di paesi l'omosessualità è considerata reato. In alcuni di essi è punita con la morte. Al Vaticano va bene così. E all'Onu si oppone alla depenalizzazione proposta dall'Ue

Ma perché il Vaticano ha deciso di mettersi nel novero dei paesi che concepiscono il reato di omosessualità? Quale ispirazione divina, ha consigliato al rappresentante osservatore all'Onu della chiesa cattolica di scagliarsi contro la richiesta presentata dal governo francese, e sottoscritta anche da quello italiano, di depenalizzare l'omosessualità?

Fonte: Il Manifesto

28/11/2008

Dio non si taglia

Scuola elementareLa scure della Gelmini risparmia gli insegnanti di religione. Che sono 25 mila. E costano 800 milioni l'anno

ITALIA - Zona protetta, qui non si taglia. E neanche si riordina. I 25.694 insegnanti di religione nella scuola pubblica italiana sono al riparo dallo tsunami di tagli e proteste che l'ha investita. Anzi, sono destinati ad assumere un peso crescente, essendo le loro ore intoccabili nella generale riduzione dell'orario delle lezioni in classe. Lo dice anche la Gelmini: macché maestro unico, c'è anche l'insegnante di religione. Che alle elementari e alle materne fa due ore a settimana per classe. Solo che adesso sono due su 30 (o 40, se c'è il tempo pieno), dall'anno prossimo saranno 2 su 24: l'8,3 per cento dell'orario curricolare.

Fonte: Micromega

14/11/2008

Il vuoto del diritto

La scuola Diaz dopo il pestaggio della Polizia

ITALIA - Come per Bolzaneto, la sentenza del processo per i pestaggi nella scuola Diaz è una sentenza pessima, quali saranno le motivazioni che la sosterranno. È soprattutto una sentenza imprudente e pericolosa. Vengono condannati soltanto i "picchiatori" del Reparto Mobile di Roma, il comandante, il suo vice, i capisquadra.

Con loro, condannati i due poliziotti che s'inventarono, trasportandole nella scuola, le due bottiglie molotov che avrebbero dovuto giustificare la "perquisizione" diventata massacro di 93 persone sorprese nel sonno.
di GIUSEPPE D'AVANZO, La Repubblica

14/11/2008

Non vince la scienza

Eluana EnglaroITALIA - LA SENTENZA della Cassazione non sancisce la vittoria degli scienziati, né dei laici, né di qualche schieramento politico, ma dei cittadini e dei principi della Costituzione che ne tutelano la libertà. E una volta di più i giudici dimostrano la loro fedeltà alla Costituzione, e l´indipendenza intellettuale dalle pressioni ideologiche. Perché proprio dei diritti di tutti i cittadini alla libertà individuale stiamo parlando. Con "tutti" intendo credenti e non credenti.

di Umberto Veronesi / Fonte: La Repubblica.it

08/11/2008

Quanto è libero un cittadino italiano?

Alcuni dirigenti UAAR durante un congressoDIRITTI - Lo scorso 9 settembre l'UAAR (Unione Atei e Agnostici Razionalisti) pubblicò la notizia del fermo di un giovane cagliaritano che, indossando una maglietta del gruppo punk-rock dei Bad Religion, stazionava nella zona dove era atteso il papa. L'Associazione intelletuale, che si batte per un effettivo raggiungimento della Laicità dello Stato italiano, è ora riuscita a entrare in contatto con quel cittadino, venendo così a sapere cosa effettivamente accadde quel giorno. Lo racconta lo stesso protagonista nella lettera che inviò in seguito al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e che noi pubblichiamo di seguito.

Onorevole Presidente della Repubblica.
Sono un ragazzo di Cagliari che ha fatto un ESPERIMENTO...

20/10/2008

Firma per Roberto Saviano

Firma per Roberto Saviano

Riportiamo anche su Abystron.org l'appello dei premi Nobel e la raccolta firme lanciata da Repubblica "Firma per Roberto Saviano", invitando tutti ad aderire.

Roberto Saviano è minacciato di morte dalla camorra, per aver denunciato le sue azioni criminali in un libro - "Gomorra" - tradotto e letto in tutto il mondo. E' minacciata la sua libertà, la sua autonomia di scrittore, la possibilità di incontrare la sua famiglia, di avere una vita sociale, di prendere parte alla vita pubblica, di muoversi nel suo Paese. Un giovane scrittore, colpevole di aver indagato il crimine organizzato svelando le sue tecniche e la sua struttura, è costretto a una vita clandestina, nascosta, mentre i capi della camorra dal carcere continuano a inviare messaggi di morte, intimandogli di non scrivere sul suo giornale, "Repubblica", e di tacere ... Firma anche tu