Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
14:30
Lunedì
30/03/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Mondo/2005/Videogames promossi

Videogames promossi per alleviare il dolore

MONDO - Videogames "promossi" per alleviare il dolore dei piccoli pazienti.
E' quanto rivela una ricerca britannica condotta da un medico della Nottingham Trent University. Videogame come alternativa agli antidolorifici per combattere le sofferenze causate dalla malattia. Ne è convinto un medico inglese, Mark Griffiths, della Nottingham Trent University, che con uno studio 'ad hoc' riabalta la tesi di genitori e medici che consideravano i videogiochi stimolatori di comportamenti violenti negli adolescenti.
Secondo l'esperto, invece, i videogames possono diventare un'utile distrazione per i piccoli e grandi pazienti sottoposti a cure dolorose. L'autore dello studio, pubblicato sul British Medical Journal, sostiene che i videogames "potrebbero essere usati come armi molto potenti per distrarre i pazienti sottoposti a terapie dolorose". Alcune ricerche, infatti, hanno mostrato i benefici dei videogiochi nel caso di bambini sottoposti a chemioterapia o a trattamento per anemia.
Un effetto non solo positivo, ma anche quantificabile: i piccoli avrebbero avuto bisogno di minori dosi di antidolorifici, meno nausea e valori di pressione sanguigna più bassi rispetto ai coetanei a cui era semplicemente stato detto di riposare dopo i trattamenti. Ma la ricerca non si ferma qui e illustra anche altri effetti positivi. Griffiths, infatti, presenta alcuni casi speciali in cui i videogames sono stati usati per trattare condizioni fisiche particolari.
E' il caso di un bimbo di 8 anni che, per colpa di un disturbo, si pizzicava continuamente le labbra, provocandosi sfregi e cicatrici. Dopo il fallimento di diversi trattamenti, al piccolo è stato regalato un videogame. Appena due settimane dopo l'inizio della videogioco-terapia, le ferite si erano cicatrizzate. Non solo: questi giochi sono stati utilizzati anche come una moderna fisioterapia per le persone con infortuni alle braccia.
In conclusione Griffiths rimarca come "divertirsi con i videogiochi è un passatempo sicuro per molti bambini e ragazzi e può essere utile nel recupero della salute".

20/07/2005
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati