Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove

Direttore: Pio Giovanni Sangiovanni Credits | Privacy
 
09:25
Martedì
16/07/2024
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Calabria/NEWS/NEWS/Giornata della Memoria

Tortora. L'anfiteatro del centro storico intitolato ai martiri di Cefalonia e Corfù

In occasione della giornata della memoria, il 27 gennaio 2024, il Comune di Tortora intitolerà l'anfiteatro del centro storico ai caduti dell'eccidio di Cefalonia e Corfù, perpetrato da reparti dell'esercito tedesco sulle guarnigioni italiane, nelle settimane successive all'armistizio di Cassibile, l'8 settembre del 1943. Fra le vittime anche cittadini tortoresi.

TORTORA - L'Amministrazione comunale di Tortora nell'80° anniversario dell'eccidio di Cefalonia e Corfù dove, fra il 23 e il 28 settembre 1943, perirono anche cittadini tortoresi, ha organizzato una manifestazione pubblica nella quale sarà intitolato l'anfiteatro del centro storico di Tortora, ai caduti della Divisione Acqui, con una lapide commemorativa. Una decisione che completa il percorso iniziato lo scorso anno con la partecipazione della Scuola media A. Fulco di Tortora, su proposta dell'Amministrazione comunale, al concorso scolastico nazionale indetto dall'Associazione Nazionale Divisione Acqui di Verona per ricordare l'eccidio dei militari italiani perpetrato dall'esercito tedesco nelle isole greche, quando già era stato firmato l'armistizio di Cassibile l'8 settembre 1943. Al termine dell'importante esperienza l'Associazione Nazionale Divisione Acqui ha rilasciato il diploma di partecipazione all' I.C. Marco Arrio Clymeno di Tortora come riconoscimento per il lavoro svolto.
L'eccidio di Cefalonia e di Corfù fu un crimine di guerra perpetrato da reparti dell'esercito tedesco sulle guarnigioni italiane che si opposero al tentativo di disarmo, combattendo per vari giorni fino alla resa incondizionata, alla quale fecero seguito massacri e rappresaglie nonostante la cessazione di ogni resistenza. I superstiti furono quasi tutti deportati.
La cerimonia, alla quale parteciperanno gli alunni delle classi terze della Scuola media "A. Fulco" di Tortora, si svolgerà sabato 27 gennaio 2024 con il ritrovo in Piazza Dante nel centro storico di Tortora a partire dalle ore 10 ed il saluto del sindaco della cittadina alto tirrenica Antonio Iorio, cui seguirà la benedizione della lapide commemorativa da parte del parroco don Giovanni Mazzillo. Subito dopo sono previsti gli interventi del Presidente del Consiglio comunale Biagio Benvenuto, di Nicola Coppoletta dell'Associazione Nazionale Divisione Acqui che ripercorrerà i fatti del tragico eccidio e Antonio Marino che invece parlerà degli Internati Militari Italiani (IMI) in Germania.
"Per non dimenticare, - si legge in una nota dell'Amministrazione comunale di Tortora - proprio il 27 gennaio 2024, Giornata della memoria, vogliamo ricordare quel tragico momento storico che fu sicuramente il seme, il primo atto della resistenza italiana".

Pio Giovanni Sangiovanni
26/01/2024
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

Allegati

In questa sezione