Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
20:07
Lunedì
23/09/2019
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Orsomarso/Cronaca 2018.2019/Incendio

Un violento incendio lunedì 19 agosto ha minacciato il centro abitato di Orsomarso a ridosso di via Ziccarelli

ORSOMARSO - Un violento incendio divampato intorno alle 15:30 di lunedì 19 agosto 2019, ha distrutto diversi ettari di bosco di macchia mediterranea lambendo pericolosamente il centro abitato di Orsomarso a ridosso di Via Ziccarelli. L'intervento degli operatori dell'antincendio e dei Vigili del fuoco che sono stati coadiuvati in modo decisivo da un elicottero e da un canadair che hanno effettuato lanci a ripetizione sul fronte di fiamme che, favorito dal forte vento e dalla siccità, si era rapidamente esteso ad un'area molto ampia proprio lungo il costone che sovrasta l'abitato di Orsomarso e la via Ziccarelli, è riuscito dopo alcune ore, praticamente al tramonto, a circoscrivere l'incendio e al suo definitivo spegnimento. Sul posto sono prontamente intervenuti anche i militari della Stazione Carabinieri di Orsomarso e i Carabinieri forestali che hanno interrotto in via precauzionale per ragioni di sicurezza il traffico veicolare sul tratto di via Ziccarelli, compreso fra Piazza Aldo Moro e l'incrocio con la Via Vincenzo Guaragna.

Anche le persone che abitano nei palazzi della zona, dopo l'iniziale e comprensibile panico, si sono attivate con l'utilizzo di tubi di gomma per irrorare di acqua le zone di pertinenza delle abitazioni stesse per evitare il peggio nel caso in cui le fiamme si fossero ulteriormente avvicinate.

Nell'area completamente distrutta dalle fiamme e da esse resa spettrale, sono rimasti alcuni focolai e tronchi fumanti, fra i quali particolarmente toccante è l'immagine emblematica di due monumentali ulivi secolari i cui enormi tronchi hanno continuato ad ardere per tutta la notte proiettando il loro riverbero sinistro sull'intero centro abitato, come una lunga e interminabile agonia, un lamento, una estrema e muta protesta contro la stupidità e la cattiveria umana.

Pio Giovanni Sangiovanni
20/08/2019
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati