Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
16:27
Lunedì
26/10/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese

Pentecoste: vita conforme allo Spirito di Gesù

LA LOCANDINA - La “vita secondo lo Spirito” di cui parla Paolo in questa domenica di Pentecoste non può essere altro che la vita secondo il Vangelo: vita conforme allo Spirito di Gesù e che ricalca la magna carta delle beatitudini. Come mai ci è tanto difficile ripercorrere le orme del Maestro? Non ci aveva egli promesso che ad adempiere le sue parole ci avrebbe aiutato quello stesso Spirito che animava lui e che egli di fatto ci mandato? Solleviamo non solo questi interrogativi, ma ascoltiamo dal profondo ciò che il suo Spirito ha da risponderci. Forse sarà la volta buona che qualcosa cambi davvero in noi!

Pentecoste (B) 2006
Lo Spirito promesso è venuto,
ma se noi non camminiamo ancora
sui suoi sentieri,
la domanda è se non abbiamo
dimenticato qualcosa e che cosa non
abbia funzionato...
Troppo in fretta le tue parole
appassiscono in noi;
no, non tanto nella memoria,
quanto nella vita che ci afferra
da quell'altra parte:
desideri mondani,
desideri mortali ghermiscono
noi, pur fatti d'immortalità dimenticata.
È questo il nostro dramma?
Aiutaci, allora, Spirito di Gesù,
a recuperare ciò che in noi e intorno a noi
non perisce: lo spenderci
autentico e povero
che solo sa poggiare sulla tua Parola.
(GM/04/06/06)

Lettera di Paolo ai Galati (5,16-25) - «Vi dico dunque: camminate secondo lo Spirito e non sarete portati a soddisfare i desideri della carne; la carne infatti ha desideri contrari allo Spirito e lo Spirito ha desideri contrari alla carne; queste cose si oppongono a vicenda, sicché voi non fate quello che vorreste. Ma se vi lasciate guidare dallo Spirito, non siete più sotto la legge. Del resto le opere della carne sono ben note: fornicazione, impurità, libertinaggio, idolatria, stregonerie, inimicizie, discordia, gelosia, dissensi, divisioni, fazioni, invidie, ubriachezze, orge e cose del genere; circa queste cose vi preavviso, come già ho detto, che chi le compie non erediterà il regno di Dio. Il frutto dello Spirito invece è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mitezza, dominio di sé; contro queste cose non c'è legge. Ora quelli che sono di Cristo Gesù hanno crocifisso la loro carne con le sue passioni e i suoi desideri. Se pertanto viviamo dello Spirito, camminiamo anche secondo lo Spirito».
Vangelo di Giovanni (16,12-15) - [Diceva Gesù ai suoi discepoli] «Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. Quando però verrà lo Spirito di verità, egli vi guiderà alla verità tutta intera, perché non parlerà da sé, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annunzierà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà del mio e ve l'annunzierà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà del mio e ve l'annunzierà».
04/06/2006
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati