Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
17:18
Mercoledì
10/08/2022
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Orsomarso/2004/Campionato 2004-05/II Giornata

Per l'As Orsomarso vittoria in casa: di rigore

ORSOMARSO – Alla seconda giornata di campionato di terza categoria l’As Orsomarso bissa il successo del primo turno con un calcio di rigore concesso intorno alla mezz’ora del primo tempo e trasformato da Emanuele Rotondaro.
Nella partita giocata oggi pomeriggio al campo sportivo G. Farace, che li vedeva opposti al Belmonte, i padroni di casa hanno mostrato un certo impegno rivelandosi abbastanza solidi in fase difensiva e di impostazione mentre l’attacco è apparso abbastanza inconcludente e sciupone in fase di finalizzazione. Gli ospiti, dal canto loro, hanno subito impostato una partita all’insegna del contenimento e chiaramente votata al raggiungimento del pareggio; un disegno saltato verso il trentesimo del primo tempo quando per un contrasto in area di rigore del Belmonte, l’arbitro ha assegnato la massima punizione.
Le proteste dei giocatori ospiti sono state molto veementi ma hanno avuto come unico effetto quello di guadagnarsi un’ammonizione da parte dell’arbitro. Alla fine sul dischetto si è portato Emanuele Rotondaro che non ha sbagliato mandando palla a destra e portiere a sinistra.
La nuova stagione agonistica per la squadra di calcio dell’Orsomarso ha fatto registrare il ritorno a disputare le partite sul proprio campo dopo le vicende delle ultime giornate dello scorso campionato che avevano segnato la dichiarazione di inagibilità dell’impianto costringendo la società a disputare le ultime decisive partite a Marcellina.
Ma i problemi non sembra siano stati risolti completamente, infatti gli spettatori che, come al solito, anche oggi pomeriggio si sono recati numerosi al campo, non hanno potuto utilizzare la gradinata il cui accesso era impedito con una rete metallica sulla quale erano stati apposti dei cartelli firma della società sportiva che avvisava che era inagibile. I tifosi hanno dovuto sostare sullo spazio a monte dell’antenna del ricevitore e sulla strada adiacente la gradinata stessa il cui transito è stato interdetto con apposito ordinanza sindacale, per tutta la durata della partita.
(san.pio gio.)
05/12/2004
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati