Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
21:04
Sabato
28/03/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Italia/2007/Rapporto incendi

Incendi: Il Sud il più colpito dalle fiamme

ITALIA - INCENDI: È SOPRATTUTTO IL SUD IL PIU’ COLPITO DALLE FIAMME. A CALABRIA E SICILIA LE MAGLIE NERE. Il rapporto di Corpo forestale dello Stato e Legambiente “Incendi e legalità 2007” sulla mappatura degli incendi, sulle cause che li provocano e sulle illegalità commesse.

18 luglio 2007 – Quest’anno la mappa del fuoco nelle diverse regioni italiane si è caratterizzata per il rilevante numero di eventi e di ettari percorsi dalle fiamme soprattutto in due regioni, che da anni detengono questo triste primato: la Sicilia, con 935 incendi che hanno bruciato 13.470 ettari di territorio, e la Calabria, con 7.955 ettari di superficie bruciata. La metà di tutti gli incendi italiani si verifica in appena 15 Province, quasi tutte del centro-sud. Un dato che fondamentalmente non cambia dal 2003 sino allo scorso anno. Basti pensare come lo scorso anno, soltanto in 3 province della Calabria (Cosenza, Reggio Calabria e Catanzaro si sono registrati quasi il 20% degli eventi complessivi.

Sono proprio le Province calabresi, insieme a Messina e Palermo in Sicilia, e Salerno in Campania, che negli ultimi anni vedono il fenomeno stabile o addirittura acuirsi, in netto contrasto con i dati del resto della nazione. In altre parole se si è saputo dimostrare in tanti territori che mitigare la piaga dei roghi e più che possibile, è altrettanto evidente che quelle regioni e quelle province visibilmente in ritardo debbano essere poste in atto le azioni mirate ed efficaci di prevenzione e contrasto del fenomeno, senza nascondersi dietro all’impossibilità di agire concretamente che nell’immaginario si cela nell’emergenza nazionale.

Come estensione degli incendi in relazione al territorio regionale è la Calabria ad aver avuto nel 2006 più amministrazioni comunali coinvolte dagli incendi boschivi, oltre il 60%. A seguire, la Sicilia dove la metà dei comuni è stato interessato dalle fiamme. L’area centro settentrionale, invece mostra dei dati più incoraggianti: nelle Marche i comuni interessati dal fuoco sono stati appena il 4%. Dal 2003 ad oggi sono evidenti i passi in avanti fatti da Liguria, Toscana e Campania nel contrastare gli incendi boschivi.

In queste regioni infatti i comuni interessati dai roghi si sono negli anni più che dimezzati. Un trend di miglioramento, anche se con dati più modesti, che interessa tante regioni italiane, e che soltanto la Calabria e la Sicilia sembrano non seguire. Per la Campania, in controtendenza rispetto alle altre Province della Regione, quella di Salerno.

FONTE: Corpo Forestale dello Stato - 18/7/2007
19/07/2007
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


1 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati