Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
14:44
Giovedì
06/08/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Orsomarso/2009/Questione sanitaria/La replica ASP

In un comunicato l'ASP giustifica il proprio operato

Dopo le accese polemiche seguite alla mancata nomina del nuovo medico di base ad Orsomarso da parte dell’ASP di Cosenza e le vibrate proteste che hanno fatto giungere la loro voce al Presidente della Repubblica, arriva la replica da parte dello Staff della Direzione Generale della stessa Azienda che offre la propria motivazione delle scelte adottate.

COSENZA - “In relazione agli articoli apparsi sulla stampa locale relativi all’assistenza primaria del Comune di Orsomarso – si legge in un comunicato – il Comitato Aziendale per la Medicina Generale dell’Asp di Cosenza ritiene necessario fare alcune precisazioni. A seguito del pensionamento di un medico di Medicina Generale, avvenuto per raggiunti limiti d’età si è immediatamente provveduto ad analizzare con scrupolo e attenzione la delicata situazione ed è già pervenuta la disponibilità di un Medico di Medicina Generale di un altro Comune ad attivare un ambulatorio nel piccolo Centro. Allo stato attuale – spiega la nota del Comitato Aziendale - Orsomarso ricade nell’ambito territoriale costituito dai seguenti comuni: Aieta, Belvedere Marittimo, Buonvicino, Diamante, Grisolia, Maierà, Papasidero, Praia a Mare, Santa Domenica Talao, S. Maria del Cedro, S. Nicola Arcella, Scalea Tortora e Verbicaro. Un ambito in cui operano ben 40 medici di Medicina Generale, di cui 29 non hanno raggiunto il massimale di scelta previsto dalla convenzione vigente fissato a 1500 assisti”.

“In altri termini – spiega la nota – i medici di Medicina Generale che operano nel territorio in cui ricade il Comune sono in condizione di prestare il loro servizio a un numero di cittadini di gran lunga superiore a quello della popolazione residente. Questa la motivazione per la quale – puntualizza la nota – è impossibile, secondo quanto stabilito dal Contratto collettivo Nazionale di Lavoro, considerare Orsomarso zona carente. Nessuna volontà, dunque – conclude il Comitato – di penalizzare la comunità che, al contrario, potrà usufruire della disponibilità sul suo territorio di un maggior numero di studi professionali. I medici operanti nei comuni limitrofi che non hanno raggiunto il numero di 1500 assisti, infatti, sono già stati invitati dall’Ufficio di Medicina di base competente ad attivare nuovi ambulatori nel piccolo Comune”.

Una risposta, quella del Comitato Aziendale dell’ASP di Cosenza che, se da un lato giustifica dal punto di vista normativo le procedure adottate, dall’altro è prevedibile non soddisferà gli interrogativi posti dalle diverse iniziative espresse nell’ambito della comunità di Orsomarso. A partire dalle critiche severe del Circolo del PD che ha investito il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per protestare sia per il metodo adottato dall’ASP nel decidere, che nel merito delle scelte che non terrebbero conto delle difficoltà e dei disagi ai quali andranno incontro persone che vivono in contrade di montagna alle quali viene offerta la possibilità di scegliersi un medico del Distretto che magari vive ed opera a Belvedere Marittimo, a più di un’ora di macchina. Non è da trascurare neanche l’azione posta in essere con altrettanta decisione dal comitato spontaneo di cittadini che, in una petizione con circa 500 firme raccolte, chiede l’istituzione di una postazione di Guardia Medica in paese per far fronte alle nuove emergenze.

Pio G. Sangiovanni
04/03/2009
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


2 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati