Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
13:16
Lunedì
05/12/2022
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Orsomarso/2010/La scuola negata

Orsomarso - Manca un alunno, la classe prima elementare viene accorpata alla seconda. Disagi, proteste e polemiche

Orsomarso (Cs) - Tensione e sconforto fra i genitori e i 7 allievi della prima classe della scuola primaria di Orsomarso, Istituto comprensivo di Verbicaro, dopo aver varcato le soglie dell'edificio dove sperano di poter portare avanti il loro percorso di formazione così come hanno fatto prima di loro intere generazioni. Purtroppo ad attenderli c'era l'amara sorpresa di non trovare la loro classe e i loro insegnanti, ma hanno scoperto di essere stati accorpati ad una seconda classe, una pluriclasse come avveniva negli anni Sessanta e Settanta del secolo scorso, quando però la scuola si faceva in edifici improvvisati sia in paese che nelle contrade più remote.

Una sorpresa inattesa che ha suscitato le ire delle mamme e l'ulteriore disorientamento dei malcapitati bambini che sono stati fatti sedere in prima fila, davanti a quelli più grandicelli di loro, con la prospettiva di un percorso ad ostacoli, fra compresenze difficili ed uno sviluppo delle attività didattiche a dir poco problematico. La reazione dei genitori è stata immediata ed irritata soprattutto dopo che è stato loro riferito dai responsabili del plesso scolastico di Orsomarso che la classe prima autonoma non si era potuta formare perché, secondo i parametri previsti dalla Riforma Gelmini, sarebbero stati necessari 8 alunni, mentre i bambini neoiscritti erano soltanto 7.

Un danno che è sembrato, quindi, anche una beffa in quanto sono in molti ad Orsomarso a pensare che, probabilmente, se si fosse saputo a tempo debito si sarebbe potuto correre ai ripari tentando di recuperare l'iscritto mancante ed evitare la peggiore soluzione possibile, vista da tutti come una vera e propria iattura ed una grave penalizzazione per questi bambini, con tutto il rispetto per gli insegnanti che dovranno occuparsi della loro formazione.

Di fronte al fatto compiuto e senza alcuna possibilità di rimediare, alcuni genitori pensano già a soluzioni estreme, quali ad esempio quella di trasferire i loro figli in altre scuole dei paesi del comprensorio dove potranno finalmente studiare in una classe con i loro pari età.

Oltre ai disagi degli interessati, nel corso di questa prima settimana di scuola si sono ulteriormente acuite anche le polemiche, che chiamano in causa trasversalmente sia la dirigenza dell'Istituto Comprensivo di Verbicaro, che l'Amministrazione comunale di Orsomarso.

Pio G. Sangiovanni
17/09/2010
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


2 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati