Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
20:32
Mercoledì
05/08/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Calabria/ANNO 2014/Al via Terra di confine

Martedì 19 agosto prendono il via gli eventi di Terra di confine. Fra Calabria e Lucania

TERRA DI CONFINE - Tutto è pronto per il taglio del nastro di "Terra di Confine", l'evento che si svolgerà dal 19 al 25 agosto 2014, promosso dalle associazioni culturali F.I.L.M.A.S. e ITINERARTE, in stretta collaborazione con i comuni di Aieta, Viggianello e della Parrocchia di Praia a Mare (per la parte organizzata all'interno della Grotta della Madonna), sotto la direzione artistica di Pasquale Lanzillotti, Maria Meo e Rosario Liguoro, con performances artistiche, presentazione di libri, seminari, convegni e momenti formativi.

Ospiti della prima edizione di un evento unico nel suo genere, saranno il prof. Francesco Lacava, componente del team di scienziati che ha realizzato la storica sperimentazione del 2012, parlerà del bosone di Higgs; il coreografo Ricky Bonavita, docente di danza all'Accademia Nazionale di Danza di Roma; Theodor Rawyler con la Compagnia Excursus; le coreografie di Emma Cianchi e le performance di danza di Giuseppe Canale, in uno spettacolo in cui le dinamiche di confine tra suono e corpo si alternano alla ricerca di una sintesi con l'ambiente. Carlo Magaletti, scrittore, regista teatrale e attore, che presenterà il libro "Volare con i piedi per terra" e proporrà, inoltre, un seminario su "Creatività e Zen, ciò che siamo e ciò che potremmo essere", che si concluderà con le "Vibrazioni dell'anima", breve spettacolo basato su movimento e musica. Il prof. D'Acunto, docente dell'Università Europea di Roma, che presenterà il suo libro "Semiotica dell'espressione, il gesto che si fa ritmo, parola", che studia il passaggio dal gesto alla parola attraverso la mediazione del ritmo. Il noto artista calabrese Leon Pantarei, percussionista etnojazz dai multipli linguaggi percussivi, con il suo "Percussion Party", una conferenza-spettacolo in cui condurrà il pubblico a percepire il profondo legame tra il ritmo e il nostro respiro vitale. Lo straordinario artista tedesco Rochus Aust, le cui recenti creazioni vengono definite Concerti visivi, MOVinstallazioni o Poesia elettronica, che propone la sua "Marcia maldestra tra passato e futuro", in cui si coglie una ricerca e un intento più profondo e nobile della semplice offerta di una inconsueta magia artistica. Rochus sarà accompagnato da Fosco Perinti, artista italiano trapiantato a Parigi, e da Leon Pantarei. Pasquale Lanzillotti, che metterà in scena lo spettacolo teatrale dedicato al grande pittore calabrese Mattia Preti, con musiche eseguite dal vivo dal maestro Salvatore Sangiovanni.

«Terra di confine - afferma la direttrice artistica dell'evento Maria Meo - è terra di natura e cultura, per la meravigliosa posizione ambientale e per la ricca memoria sia storica che rurale. E' confine tra locale e globale perché il suo essere preservata come cultura locale la rende uno dei più fertili interlocutori verso una cultura globalizzata e ormai anonima, dimentica di sé: chi non sa da dove viene è difficile che individui la direzione dove andare.»

Pio G. Sangiovanni
18/08/2014
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati

Allegati

Thumbnail image for /public/upload/2014/8/635439735992571538_Maria_Meo.jpg
La Direttrice artistica di "Terra di confine" Maria Meo
La Direttrice artistica di "Terra di confine" Maria Meo
Thumbnail image for /public/upload/2014/8/635439951864669911_Terra_di_confine_programma.jpg
Il programma degli eventi di Terra di confine
Il programma degli eventi di Terra di confine
In questa sezione