Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
15:36
Martedì
05/07/2022
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Orsomarso/2006/Cronaca/Albero del neonato

Domani mattina cerimonia dell'albero del neonato

ORSOMARSO - Sarà una cerimonia densa di significati simbolici quella che avrà luogo domani mattina nella valle del fiume Argentino di Orsomarso. Si procederà infatti alla messa a dimora degli alberi dedicati ai bambini nati nel corso dell’anno 2005 nel piccolo paese del parco nazionale del Pollino dove questa iniziativa si è ormai consolidata ed è divenuta un appuntamento annuale fisso che si ripete fin dal 1992, quando fu approvata la legge che stabilisce che ciascun Comune d’Italia debba piantare un albero per ogni neonato.

Una normativa certamente d’indirizzo, quella del legislatore, che forse proprio perché non è vincolante ma che fa appello alla sensibilità degli amministratori locali, non ha avuto una grande applicazione sul territorio italiano. Ad Orsomarso, invece, tutti i governi cittadini che si sono succeduti in questo quindicennio hanno sempre raccolto il testimone stabilendo una perfetta sinergia con i responsabili della Riserva naturale orientata e con gli uomini del Corpo forestale dello Stato che curano materialmente il reperimento delle piantine, la loro messa a dimora e successiva cura del sito prescelto ad ospitarle.

Un’area ubicata all’interno dell’arboreto didattico, in località Ceraseto, che si avvia ormai a diventare un autentico boschetto dove un’intera generazione ha il proprio albero personale la cui tipologia è variata nel corso degli anni, a partire dalle piantine di cerro e acero montano, rispettivamente per maschietti e femminucce, degli anni novanta, ai ciliegi, castagni, carpino, noci e altro ancora del terzo millennio. La cerimonia è stata organizzata dall’Amministrazione comunale e dal Corpo Forestale dello Stato, Ufficio territoriale per la Biodiversità di Cosenza, e vedrà la partecipazione degli alunni delle scuole materne, elementari e medie di Orsomarso, dei rappresentanti delle associazioni presenti sul territorio comunale e, naturalmente, dei veri protagonisti di questa giornata, i piccoli nati nel 2005 con i loro genitori e parenti, che assisteranno materialmente alla messa a dimora delle piantine come segno bene augurale per la vita futura.

Con queste piantine, che portano il loro nome, i neonati e i loro genitori stabiliranno un legame ed un incancellabile patto di fedeltà che li legherà profondamente a questo luogo di inestimabile bellezza e valore dal punto di vista naturalistico e ambientale. Nel corso della mattinata l’Ufficio territoriale per la Biodiversità del Corpo Forestale dello Stato inaugurerà anche il Giardino Officinale, dedicato alle numerosissime essenze botaniche e piante officinali che crescono all’interno della riserva e ubicato sulle rive del fiume Argentino in località Mandrone.

san.pio gio.
26/10/2006
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati