Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
14:04
Martedì
05/07/2022
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Orsomarso/2006/Cronaca/Festa oasi

Con una festa all'oasi inizia il cammino di Ac

ORSOMARSO - L’Azione cattolica di Orsomarso ha iniziato ieri il nuovo anno di cammino formativo con una solenne cerimonia liturgica nella chiesa San Giovanni Battista alla quale è seguita una festa all’aperto all’interno dell’Oasi Giovanni Paolo II nella valle del fiume Argentino. Si è trattato di una giornata davvero importante che ha visto protagonisti i ragazzi e i giovanissimi di Ac che hanno animato la celebrazione della messa domenicale, officiata dal parroco don Antonello Pandolfi, coinvolgendo anche i loro genitori e gli adulti più in generale.
Le splendide condizioni del tempo hanno poi favorito la piena riuscita della seconda parte della giornata durante la quale bambini, ragazzi, giovani e adulti si sono ritrovati nella caratteristica valle del fiume Argentino resa ancora più suggestiva dai colori tenui dell’autunno che rendono particolarmente dolce e piacevole un paesaggio di per sé spettacolare e inimitabile. Un incontro, quello avvenuto nell’area verde dedicata al grande papa polacco, che di fatto ha rappresentato una vera e propria festa dell’oasi stessa che, com’è noto, è stata inaugurata un anno fa e da quel momento tende sempre più a diventare un punto di riferimento per l’Azione cattolica parrocchiale e luogo di incontro e di spiritualità per tutti i gruppi diocesani.
All’inizio della celebrazione eucaristica nel suo intervento di saluto, la presidente dell’Azione cattolica parrocchiale Teresa Cosentino ha sottolineato l’importanza del lavoro di formazione cristiana svolto da educatori, catechisti e sacerdote, che raggiunge pienamente la finalità di una crescita integrale della persona umana se viene accompagnato dalla presenza attiva e convinta dei genitori.
“L’Azione cattolica – ha detto fra l’altro la presidente parrocchiale – crede davvero in questa corresponsabilità e sinergia con la famiglia nell’educazione dei ragazzi; essi non sono affidati a giovani e adulti dell’associazione solo perché stiano in un luogo sano e si divertano, ma a loro, in quanto persone amate da Dio, è fatta una proposta di cammino di fede che non si distingue dalla crescita umana. Per questo l’Azione cattolica propone alle famiglie di condividere le finalità del cammino formativo proposto”.
Un appello forte che è stato raccolto da decine di ragazzi, giovani e adulti che si sono ritrovati nell’oasi Giovanni Paolo II dove hanno pranzato insieme e hanno fatto festa all’insegna dell’armonia e della gioia di condividere un cammino di formazione nel segno della pace e della speranza in tutto il mondo.

san.pio gio.
15/10/2006
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati