Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
16:04
Mercoledì
10/08/2022
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Orsomarso/2008/Cronaca/Tragedia di pasquetta

Tragedia a Pasquetta: ragazza annega nel fiume Lao

ORSOMARSO - Una pasquetta che si è tinta del colore tetro della morte nella valle del Lao. Nella giornata di ieri, infatti, una giovane di Terlizzi in provincia di Bari, Ilaria Malerba di 24 anni, è stata inghiottita dalle acque impetuose del fiume Lao poco sotto l’abitato di Papasidero, che l’hanno restituita ormai cadavere poco più a valle. Si è trattato di una tragedia la cui dinamica sembra al momento inspiegabile. La ragazza era giunta a Mormanno insieme ad un gruppo di amici per trascorrere il ponte pasquale e affrontare la discesa del fiume in gommone, sport per il quale, da un po’ di anni, questa parte della Calabria è diventata una delle attrazioni turistiche più importanti a livello nazionale ed internazionale.

Del resto proprio in coincidenza con le festività pasquali si svolgevano proprio nei meravigliosi scenari delle valli dei fiumi Lao e Argentino degli appuntamenti agonistici di notevole rilevanza che richiamano appassionati da ogni parte d’Italia. In programma, tra il 22 e il 23 marzo, vi era infatti la tradizionale prova del Campionato Italiano di Kajak che vede protagonisti equipaggi individuali con atleti impegnati nella discesa di uno dei tratti più suggestivi del fiume Argentino, fra il ponte sottostante la cascata Ficara e il ponte in corrispondenza con l’inizio dell’arboreto didattico della Riserva naturale orientata. Il giorno di pasquetta invece le comitive si sarebbero spostate sullo scenario maestoso delle gole del fiume Lao dove i protagonisti sarebbero diventati gli equipaggi ben più articolati dei gommoni.

Quest’anno tuttavia a rovinare decisamente i programmi ci ha pensato il maltempo che, secondo la migliore tradizioni marzolina, ha riservato all’intera zona condizioni climatiche proibitive. Vento, acquazzoni violenti, grandine e neve intorno agli 800 – 1000 metri, hanno reso lo scenario decisamente invernale, con le acque dei fiumi notevolmente ingrossate che hanno consigliato agli organizzatori di rinviare lo svolgimento delle manifestazioni in calendario per ragioni di sicurezza. Nonostante queste circostanze sembra che il gruppo di baresi, del quale faceva parte la sfortunata giovane, ha deciso comunque di effettuare la discesa in gommone del tratto di fiume Lao che è considerato meno impegnativo, e che va dalla spiaggetta di Papasidero al territorio di Orsomarso. Da quanto si è appreso dalle varie cronache l’organizzazione era quella normale: la presenza di un istruttore esperto e l’equipaggiamento per ognuno degli occupanti il gommone.

Non si sa cosa sia successo durante il percorso, qualcosa evidentemente non ha funzionato dato che, per cause ancora da accertare, sembra che il gommone si sia rovesciato facendo finire in acqua tutto il gruppo che è di lì a poco riemerso, tranne che la povera Ilaria Malerba, travolta dalla corrente impetuosa e trascinata a valle. Immediatamente è stato dato l’allarme e sono scattate le ricerche alle quali hanno partecipato anche gli equipaggi di altri gommoni che hanno scandagliato le rive del fiume e che hanno portato al ritrovamento del corpo ormai privo di vita impigliato ad un albero nella parte bassa del fiume nei pressi della centrale idroelettrica. Sul posto del ritrovamento si è recato l’autorità giudiziaria della Procura della Repubblica di Paola che ha disposto il trasferimento della salma all’obitorio del cimitero di Scalea, in attesa dell’eventuale esame autoptico e di ogni ulteriore elemento utile a chiarire le cause e le circostanze del decesso.

san. pio gio.
25/03/2008
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


3 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati