Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
21:13
Domenica
05/04/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Orsomarso/2005/I calabroni in consiglio

I lavori del Consiglio ritardati dai calabroni

ORSOMARSO - La riunione del Consiglio comunale di Orsomarso, convocato per l’approvazione del Conto consuntivo per l’anno 2004, è iniziata con un fuori programma davvero inatteso quanto originale. Alle ore 20 di lunedì scorso al momento di entrare nella sala delle adunanze i consiglieri comunali ed il numeroso pubblico hanno trovato la stessa già occupata da una piccola colonia di calabroni rossi che si erano installati all’interno dei punti luce che evidentemente consideravano come un ricovero ideale e confortevole per l’approssimarsi della cattiva stagione.
Una situazione alquanto sorprendente che ha, di fatto, impedito l’avvio dei lavori in quanto i grossi insetti si erano messi a ronzare per tutta la stanza con intenzioni non certamente pacifiche, cosa che ha indotto il sindaco Angelo Paravati, i componenti del Consiglio comunale, i cittadini presenti e le forze dell’ordine a rimanere fuori dalla sala in attesa di decidere il da farsi. Alla fine il vicesindaco Alfonso Papa ha preso l’iniziativa e dopo aver spento le luci della sala si è introdotto nella stessa iniziando un’azione di bonifica che è consistita nell’eliminazione dei calabroni a colpi di ramazza e attrezzi per la pulizia dei locali, aiutato in quest’opera anche dal consigliere di minoranza Paolo Befezzi.
Il tutto si è concluso nel giro di circa venti minuti, dopo di che la seduta del consiglio ha avuto regolarmente inizio con la trattazione degli argomenti posti all’ordine del giorno. L’andamento dei lavori ha fatto registrare un dibattito molto intenso e spigoloso anche se dai toni pacati che ha confermato posizioni completamente divergenti fra maggioranza e l’opposizione. Quest’ultima in particolare ha snocciolato punto per punto i vari aspetto del documento contabile presentato evidenziando tutte le anomalie riscontrate, a cominciare dalle carenze formali per finire agli aspetti di merito.
Al momento del voto, dopo che un ultimo calabrone superstite che si dirigeva pericolosamente verso i banchi dei Consiglieri era stato prontamente abbattuto dall’intervento di un signore del pubblico, non si registravano novità e il conto consuntivo veniva approvato con nove voti favorevoli e quattro contrari.
La trattazione del terzo punto all’ordine del giorno, riguardante la ratifica di una delibera di giunta contenente un provvedimento di variazione di bilancio, ha richiesto ben due ore di discussione che ha toccato anche le recenti polemiche sulle disfunzioni verificatesi all’inizio dell’anno scolastico e con l’assessore all’istruzione Nepita che ha fatto autocritica presentando però una serie di progetti che riguarderanno interventi a favore dell’edificio scolastico di Orsomarso.
(san.pio gio.)
20/09/2005
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati