Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
21:17
Sabato
28/03/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Orsomarso/2005/Iniziative Daolio

Soddisfatta la Daolio per le iniziative estive

ORSOMARSO - L’Associazione Augusto Daolio di Orsomarso giudica molto positivamente l’andamento delle manifestazioni organizzate durante il periodo estivo. “Riteniamo di poter esprimere piena soddisfazione – scrive in un comunicato il presidente Giuseppe Blundi – per i risultati ottenuti, sia con la mostra dei dipinti di Augusto Daolio che con la sfilata degli abiti da sposa, soprattutto perché, rappresentando delle novità, la loro riuscita non era per niente scontata. La mostra dei dipinti di Augusto Daolio, significativamente intitolata Un giorno insieme, ha suscitato un interesse ed una partecipazione che è andata ben oltre le più ottimistiche previsioni, rivelandosi così un evento sicuramente positivo, sia per quanto riguarda il numero dei visitatori che ammontano a circa 2.900 che per i giudizi favorevoli espressi ed i consensi ricevuti, a partire dalla serata di inaugurazione da parte del dottor Gennaro Cosentino giornalista del TG3 Calabria”.
Il presidente della Daolio ha poi voluto ringraziare tutti i visitatori della mostra, molti dei quali giunti da tutte le province della Calabria ed in particolare gli abitanti di Orsomarso. Molto positivo anche il giudizio sulla sfilata degli abiti da sposa dagli anni cinquanta ai giorni nostri, che è stata curata dalla componente femminile del sodalizio.
“Si è rivelata una eccellente iniziativa che, come tale, ha riscontrato un notevole e importante successo perché è riuscita a mettere insieme momenti e richiami significativi della realtà sociale e culturale della nostra terra: i ricordi e quindi la memoria di un passato che ci appartiene e che non va rimosso; il riferimento culturale e storico che sta alla base delle scelte e delle mode succedutesi nel settore nelle diverse epoche; l’aspetto estetico, rappresentato dalla cura di oltre settanta abiti, e con riferimento alle varie epoche, la cura del portamento, delle acconciature e della sceneggiatura; il valore rappresentato dalla famiglia, perchè l’abito da sposa richiama al giorno del matrimonio e quindi all’inizio di una nuova famiglia”.
Un’iniziativa che, secondo Blundi “è riuscita a mettere insieme Orsomarso e il cui merito, va sicuramente a tutte le persone che a vario titolo hanno partecipato: dagli sposi che hanno fornito gli abiti e le fotografie, alle ragazze che hanno sfilato ed a tutto il pubblico presente in piazza senza distinzione alcuna”.
(san.pio gio.)
20/09/2005
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati