Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
04:24
Sabato
19/09/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Rubriche/La Locandina/1 gennaio

Il farsi carne della Parola di Dio ...

Carissimi tutti,
vi scrivo di ritorno dal convegno dell'Associazione Teologica Italiana che si è concluso oggi a Roma e al quale ho partecipato. Ciao a tutti e auguri! DGM

La locandina riassume la festa del 1 gennaio (dedicata a Maria Madre di Dio e alla pace) e la seconda domenica di Natale. Il farsi carne della Parola di Dio (secondo la nuova versione, più vicina al nostro linguaggio) è un evento che oltre a riempirci di stupore ci impegna anche nella costruzione di quella pace che gli angeli hanno cantato alla nascita di Gesù. Una pace da realizzare quaggiù sulla terra per rendere gloria a Dio nell’alto dei cieli. Colui che si è fatto uomo per noi e ha posto la sua tenda nella famiglia umana viene dal più alto dei cieli (termine che indica l’inaccessibilità di Dio) per valorizzare al massimo la nostra storia e la nostra vicenda umana sulla terra.

1 Gennaio
2^ Domenica di NATALE 2005


Donaci la tua pace,
Principe della pace,
venuto a prendere dimora tra di noi.
Vieni a casa tua,
ma non lasciarti impressionare
dalla nostra insensibilità,
né dalla violenza
che insanguina la terra.
Pronuncia ancora quella tua parola
che ci riconduce a noi stessi,
perché ci riconduce a te:
salvaci, tu che ti chiami nostro Salvatore!
(GM/01/01/05)

Vangelo di Giovanni (1,1-18) “Nel principio era la Parola, la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. Essa era nel principio con Dio. Ogni cosa è stata fatta per mezzo di lei; e senza di lei neppure una delle cose fatte è stata fatta. In lei era la vita, e la vita era la luce degli uomini. La luce splende nelle tenebre, e le tenebre non l'hanno sopraffatta… È venuto in casa sua e i suoi non l'hanno ricevuto; ma a tutti quelli che l'hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figli di Dio: a quelli, cioè, che credono nel suo nome; i quali non sono nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà d'uomo, ma sono nati da Dio. E la Parola è diventata carne e ha abitato per un tempo fra di noi, piena di grazia e di verità; e noi abbiamo contemplato la sua gloria, gloria come di unigenito dal Padre…Nessuno ha mai visto Dio; l'unigenito Dio, che è nel seno del Padre, è quello che l'ha fatto conoscere”.
31/12/2004
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati
In questa sezione