Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
18:45
Venerdì
18/09/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Calabria/Precedenti/Notizie/Comunicato stampa Vas

MINACCIATO ED AGGREDITO RESPONSABILE DEI VAS

CETRARO - Comunicato stampa dell'Associazione Verdi Ambiente e Società. CETRARO. MINACCIATO ED AGGREDITO RESPONSABILE DEI VAS. QUINTIERI QUERELA UN PESCATORE. INDAGA LA POLIZIA DI STATO.
Niente di grave per il giovane Emilio Quintieri, noto esponente dei Verdi sul Tirreno Cosentino e Responsabile del Nucleo di Vigilanza Ambientale dei Vas di Cetraro, per i sanitari del nosocomio cetrarese dovrà starsene a casa per una settimana. Un giovane pescatore del luogo Giuseppe Losardo non ha digerito le denunce fatte da Quintieri per quanto riguarda la pesca illegale del pesce spada e gli è la fatta pagare con calci, schiaffi e qualche cazzotto nella centralissima Piazza del Borgo San Marco, alla presenza di numerose persone che stavano facendo la sfilata per il risultato conseguito dalla nazionale italiana.
E’ accaduto nella giornata di ieri, intorno alle 00:15, poco dopo la partita Italia – Germania ma, per fortuna nelle immediate adiacenze erano presenti alcuni amici del verde che hanno sedato la colluttazione e mandato via il malintenzionato. Del caso ne è stata prontamente informata il 112 dell’Arma dei Carabinieri che, poco dopo, ha inviato una pattuglia del locale Comando Stazione sul posto per gli accertamenti del caso. I militari di Cetraro non hanno fatto altro che invitare il Responsabile delle Guardie Ecologiche a sporgere querela contro gli autori di tale vile gesto, dopo aver fatto una visita medica presso il Presidio Ospedaliero.
L’attivo esponente dei Verdi oggi pomeriggio, accompagnato dall’Ispettore Capo Romeo Borgia del Corpo Forestale dello Stato di Cosenza, si è recato presso gli Uffici della Polizia di Stato di Cetraro a sporgere la relativa querela che, a sua volta, sarà tempestivamente inoltrata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Paola. Il Responsabile del Nucleo Ecologico ha fatto presente che da quando la Guardia Costiera di Cetraro ha sequestrato alcune reti spadare ed elevato sanzioni amministrative è stato continuamente intimidito e minacciato da vari soggetti del posto, presenti al momento della colluttazione in Piazza San Marco.
Al riguardo è doveroso ricordare anche le dure prese di posizione assunte a mezzo stampa relativamente alla vicenda delle spadare con cui Quintieri chiedeva al Governo tolleranza zero e invitava le Autorità a deferire i pescatori di pesce spada alla Magistratura per truffa, furto al patrimonio indisponibile dello Stato e danneggiamento aggravato della fauna marina. Losardo ora dovrà difendersi dinanzi all’Autorità Giudiziaria dalle accuse di ingiuria, violenza e percosse ma anche di lesioni lievi commesse ai danni di un Pubblico Ufficiale nell’esercizio ed a causa delle sue funzioni istituzionali.
Infatti, il reato di percosse si configura quando la violenza abbia prodotto al soggetto passivo soltanto sensazione dolorosa fisicamemente apprezzabile, senza però che si determinino conseguenze patologiche di alcun genere. Nel caso in questione la violenza fisica ha prodotto alterazioni organiche e funzionali, sia pure di modesta entità e durata, quale appunto escoriazioni e contusioni plurime all’avambraccio sx, al dorso ed al collo posteriormente. Varie persone sono state citate dal giovane Emilio Quintieri come testimoni oculari e, quanto prima, saranno invitate a comparire presso la Polizia Giudiziaria per essere escusse come persone informate sui fatti.
Cetraro (CS) lì 5 Luglio 2006
VAS Cetraro
06/07/2006
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati
In questa sezione