Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
18:17
Venerdì
18/09/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Calabria/Precedenti/Notizie/Rafting sul Lao

Grande successo del rafting nel fiume delle fate

ORSOMARSO - Grande successo ha fatto registrare anche quest’anno la prima prova del XIX Campionato mondiale italiano di rafting che si è svolta nei giorni a cavallo delle festività pasquali, dal 14 al 17 aprile scorso. Un successo che, oltre al qualità e livello degli equipaggi che vi hanno partecipato, ha posto soprattutto al centro uno dei più grandi, suggestivi e spettacolari fiumi della Calabria, il Lao, ribattezzato per l’occasione Fiume delle fiabe.
Il suo corso che presenta scorci mozzafiato ed angoli selvaggi di impareggiabile bellezza, è stato il teatro del II Rafting rally supersprint, organizzato dal Lao Action raft di Scalea in collaborazione con il Centro sport d’avventura d’u Sud e la Federazione italiana rafting. “Quest’anno la manifestazione – si legge in un comunicato – ha avuto luogo in concomitanza con le gare di velocità e di slalom di canoa tenutesi nel campo gara magistralmente realizzato dal Canoa club Pollino a Laino Borgo, dando la possibilità ad atleti di varie discipline di misurarsi nelle diverse specialità”.
Molto variegati ed assortiti i gruppi partecipanti, sia locali che provenienti dalla Valle D’Aosta, Valtellina, Trentino, Sicilia, Puglia ed Emilia Romagna; in tutto, nella sola giornata di domenica si sono misurati ben 20 equipaggi distinti nelle categorie open maschile, open femminile e turisti. Fra i partecipanti della categoria turisti, anche un nome illustre, quello del sindaco di Santa Maria del Cedro Francesco Maria Fazio, che ha corso con il team Fimco Distruction che si è classificato al secondo posto nella gara di lunedì.
Un appuntamento ed un’esperienza di grande prestigio, questa quattro giorni sul fiume Lao, che ha posto al centro non solo gli aspetti agonistici legati ad uno sport sano e avvincente che riscuote sempre maggiori consensi, ma che ha richiamato l’attenzione dei grandi media nazionali su un corso d’acqua ed un territorio le cui potenzialità sono enormi e possono diventare una formidabile occasione di sviluppo economico, soltanto attraverso la valorizzazione di quelle che sono le sue vocazioni naturali.
Gli organizzatori hanno espresso il loro vivo ringraziamento alla Federazione italiana cronometristi di Cosenza, ai giudici della F. I. Raft, l’Ente parco nazionale del Pollino, la Croce Rossa di Santa Maria del Cedro, il gruppo Protezione civile di Santa Domenica Talao, il Canoa club Pollino, il Corpo forestale dello Stato, i Vigili del fuoco e tutte le istituzioni territoriali che hanno patrocinato l’iniziativa.
(san. pio gio.)
19/04/2006
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


3 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati
In questa sezione