Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
21:45
Sabato
19/09/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Calabria/Precedenti/Notizie/Cooperative sociali

Lotta alle discriminazioni: meeting transnazionale

TORTORA - Nel prossimo mese di settembre 2006 la Cooperativa sociale Le Gorgonie di Tortora ospiterà un importante meeting transnazionale sul tema della lotta a tutte le forme di discriminazioni di genere all’interno del mercato del lavoro, rispetto al quale sviluppare un comune programma di proposte e strategie per lo sviluppo di metodologie e strumenti innovativi di intervento a livello nazionale ed europeo. Tale iniziativa si inserisce nel quadro dei programmi finanziati dall’Unione Europea giunge dopo una serie di incontri a Roma e a Gliwice in Polonia nel corso del 2005, a Valencia lo scorso mese di marzo mentre un nuovo meeting si svolgerà a giugno 2006 presso l’Università di Kielce in Polonia.
Le organizzazioni coinvolte a livello nazionale sono la Cooperativa sociale le Gorgonie di Tortora, la Fidet Coop Lazio, che è il partner capofila, la Cooperativa sociale Service Coop con sede a Spinetoli (AP) e la cooperativa Idrea di Cupra Marittima (AP). Esse hanno trovato concrete iniziative e ottime prospettive di collaborazione nel settore economico e sociale tra il nostro territorio ed altri Paesi dell’UE nell’ambito dell’iniziativa comunitaria Equal, cofinaziata dall’UE e dal Ministero del Lavoro.
“Il progetto ‘Women Agreement’ (asse Pari opportunità), presentato dalla Service Coop – si legge in un comunicato stampa – affronta il tema del divario tra i generi in ambito occupazionale, proponendo la sperimentazione di linee d’azione finalizzate a facilitare l’inserimento della donna nel mondo del lavoro e la conciliazione tra i tempi della vita professionale e familiare.
Partner europei del progetto sono: la Fondazione Gliwice (Associazione di Comuni della regione polacca di Slaska, vicino Cracovia), che conduce un progetto pilota sullo job sharing e ha tra i partner nazionali il Ministero del Lavoro, l’Ufficio del Lavoro di Katovice e il sindacato Solidarnosc; L’Università Tecnica di Kielce sempre in Polonia, che propone un progetto pilota sul telelavoro, e i cui partner nazionali sono l’Ufficio del Lavoro di Kielce e la Caritas; l’Associazione dei Comuni Camp de Turia in Spagna, con sede a Valencia, che lavora invece su una iniziativa per la conciliazione tra lavoro e famiglia; la fondazione Soros ‘Open society di Praga’ nella Repubblica Ceca protagonista di un progetto pilota sulla gender equality e che ha tra i suoi partner nazionali le maggiori organizzazioni no profit operanti a Praga”.
san.pio gio.
11/05/2006
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati
In questa sezione