Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
23:26
Giovedì
17/10/2019
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Orsomarso/POLITICA LOCALE/Documento MCP

Il Chi siamo e Cosa vogliamo del Movimento Comune Popolare

ORSOMARSO - Il Movimento Comune Popolare, che circa un mese fa ha annunciato la propria costituzione ufficiale ad Orsomarso, su iniziativa di Stefano Sangiovanni, Elma Battaglia e Alessandro Manetti, torna a far sentire la propria voce per aggiornare la cittadinanza sulle attività finora sviluppate ma anche per precisare e puntualizzare alcuni aspetti legati alle finalità stesse che ne hanno determinato la formazione.

«Abbiamo già incontrato diverse persone - si legge nel documento diffuso domenica 9 febbraio - tra quelle che hanno dimostrato interesse per il nostro progetto. Per noi è fondamentale il loro contributo; in modo particolare quello di chi finora ha partecipato e contato poco nelle questioni pubbliche, questioni che però sono anche casa loro». In particolare i responsabili del movimento segnalano come spesso, alcuni fra i partecipanti che sono intervenuti alle varie riunioni hanno dato l'impressione di mantenere un atteggiamento attendista, un po' spiazzato di fronte all'approccio diverso dai soliti rituali delle trattative politiche intavolate ad ogni scadenza elettorale amministrativa.

«Magari si pensa che chi partecipa - prosegue il documento - debba essere candidato, o qualcosa del genere. Invece stiamo mettendo su un'operazione di rete e di cementificazione di valori condivisi e assolutamente concreti, dal rispetto delle regole alla tutela dei beni comuni. Un'eventuale rappresentanza amministrativa per noi dovrà essere necessariamente una credibile espressione di quei valori».

Un approccio completamente nuovo, dunque, che ha come presupposto non la presenza in una eventuale lista, ma innanzitutto un impegno politico attivo e propositivo, a prescindere dal ruolo che si andrà a ricoprire. A tale proposito i responsabili del MCP precisano di essere «aperti alla politica, al contributo di tutti, consapevoli ma non vincolati ai trascorsi di ciascuno», ma anche «indisponibili a chi cerca candidature».

Non si offrono posti in lista ma una reale possibilità di partecipazione con l'obiettivo di costruire un'ampia base di coordinamento politico che dovrà essere costantemente coinvolta, soprattutto dopo le elezioni, all'interno di un nuovo modello di partecipazione popolare. Nel ribadire che la volontà del Movimento Comune Popolare vuole far emergere una nuova passione civile e annunciando a breve l'organizzazione di un incontro pubblico per illustrare chiaramente le intenzioni del gruppo, a proposito di candidature si afferma che queste saranno individuate «insieme tra gli aderenti al Movimento, solo quando sarà il momento, scegliendo tra le persone più indipendenti, coraggiose e motivate del gruppo, che possano garantire un'immagine di qualità per la futura Amministrazione».

LEGGI IL TESTO INTEGRALE DEL DOCUMENTO

Pio G. Sangiovanni
10/02/2014
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati
In questa sezione