Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
13:57
Giovedì
09/04/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Orsomarso/2004/bambini pace

I bambini lanciano il loro messaggio di pace

festa ciao

ORSOMARSO – “La pace bisogna sentirla nel cuore”, “Va costruita giorno per giorno”. Sono questi alcuni fra i tanti pensieri che i bambini delle scuole elementari di Orsomarso hanno voluto esprimere nei loro disegni colorati che da ieri mattina addobbano il grande albero di Natale posto al centro della piazza Municipio del piccolo paese montano dell’alto Tirreno calabrese.
Si è trattato di una manifestazione molto significativa caratterizzata dalla splendida giornata di sole che ha illuminato ancora di più quei volti festosi e le tante manine che sventolavano le bandierine con i colori della pace. Ad accogliere gli scolaretti delle scuole materne, elementari e medie di Orsomarso, accompagnati dai loro insegnanti, vi erano tutte le autorità locali, civili, religiose e militari oltre, naturalmente, al Dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo che riunisce i plessi di scuole elementari e medie dei comuni di Verbicaro e Orsomarso.
La cerimonia è iniziata intorno alle ore 11.00 e si è svolta in due fasi distinte: una prima parte caratterizzata dagli interventi previsti nel programma, ed un secondo momento nel quale è iniziato il particolare addobbo dell’albero con i significativi messaggi di questi piccoli, ma autentici costruttori di pace. Tutti gli oratori, dal Presidente dell’Associazione Daolio Giuseppe Blundi, al parroco di Orsomarso don Antonello Pandolfi, al Dirigente scolastico Biagio Cirimele ed infine alle conclusioni del sindaco Angelo Paravati, hanno posto l’accento sul fatto che nel mondo c’è tanto bisogno di pace; un valore universale da costruire quotidianamente con il contributo di tutti gli uomini.
Se poi si considera che questa iniziativa cade in un periodo particolare come quello natalizio, allora gesti come questi si caricano ancora di più di significati simbolici che fanno sentire in modo stringente i drammi delle tante guerre che si combattono nel mondo, sia di quelle che sono alla ribalta della cronaca, che delle centinaia di conflitti dimenticati, che vedono protagonisti e vittime innocenti anche migliaia di bambini, proprio come quelli che ieri mattina lanciavano il loro appello affinché tutto questo finisca.
(san.pio gio.)
13/12/2004
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


2 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati
In questa sezione