Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
12:46
Giovedì
09/04/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Orsomarso/2004/Donne musicanti

Donne nella banda: è la prima volta a Orsomarso!

Dopo 75 anni di gloriosa storia, per la banda musicale di Orsomarso è caduto uno degli ultimi tabù, anche le donne potranno farne parte a pieno titolo. La data di domenica 28 giugno 2004, in occasione delle celebrazioni della festa di Sant’Antonio da Padova, è destinata sicuramente a passare alla storia degli annali del sodalizio che fu già il Concerto bandistico ‘’S. Cecilia” e che da alcuni anni è stato intitolato al compianto maestro Francesco Salerno.

Giusy e Annamaria Proprio domenica scorsa, infatti, ha avuto luogo l’uscita ufficiale delle prime due donne ‘’musicanti’’ di Orsomarso; due giovanissime, Giusy Minervini, sax soprano, di 12 anni, e Anna Maria Minervini, clarinetto, che di anni ne ha 13. Entrambe hanno mostrato grande concentrazione nella partecipazione all’esecuzione delle numerose marce, sia durante il tradizionale giro mattutino del paese, che nel tardo pomeriggio al seguito della processione per le vie del centro storico. Nessuna particolare emozione o meraviglia neanche da parte dei più anziani che ancora sono attivi nel sodalizio bandistico e di quelli che sono ormai in pensione, che hanno seguito con un misto di interesse e curiosità il gruppo in divisa estiva che comprendeva le due giovani allieve.
Evidente era invece la soddisfazione dei protagonisti di questa svolta storica, a cominciare dal responsabile musicale Giuseppe Bruno, al Presidente Angelo Salerno ed al direttore artistico Antonio Forestieri, rappresentanti anch’essi della nuova generazione formatasi alla scuola rigorosa di maestri prestigiosi che riuscivano a coniugare perfettamente l’impegno e la passione per la musica con l’amore per il proprio paese. Questi giovani esponenti dell’ultimo Novecento orsomarsese sono stati in grado di recepire e tradurre in scelta concreta quella che era, ormai, una decisione maturata forse già nel corso della fase finale della cinquantennale esperienza del maestro Francesco Salerno alla guida della Banda musicale di Orsomarso.
Così anche una delle ultime ferree regole non scritte di distinzione fra uomini e donne, che discriminava queste ultime, nel piccolo centro montano del parco nazionale del Pollino è caduta, segno, questo, di una nuova consapevolezza e maturità culturale e sociale di una comunità che vuole crescere e rinnovarsi proprio attraverso le sue espressioni più rappresentative e radicate nell’immaginario collettivo qual è, appunto, la banda musicale. Un altro simbolo del Novecento viene, dunque, accantonato in nome di una diversa visione del mondo, che cerca di valorizzare tutte le sensibilità e le risorse esistenti, che ridisegna i ruoli e le funzioni di partecipazione alla vita sociale di una comunità in tutte le sue manifestazioni pubbliche.
Ma alla luce di quanto rivelato dai responsabili della ‘’Francesco Salerno’’ e dalle stesse giovani protagoniste, quello di domenica è soltanto un inizio, infatti sono ormai giunte alle ultime fasi di perfezionamento musicale altre giovanissime allieve per le quali è imminente l’uscita ufficiale, prevista con ogni probabilità per la fine di luglio, in occasione della festività di Sant’Anna; ad Orsomarso, la festa dell’estate per antonomasia.
P. G. S.
29/06/2004
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


2 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati
In questa sezione