Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
16:26
Mercoledì
10/08/2022
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Orsomarso/2007/Politica/Fumata nera al consiglio

Prosegue il braccio di ferro: saltato il Consiglio

ORSOMARSO - Seduta deserta del Consiglio comunale di Orsomarso, convocato per martedì sera alle ore 20 per discutere e approvare il Bilancio 2007 e tutti gli atti collegati. All’appello nella sala consiliare, dopo una breve attesa, c’erano soltanto il sindaco Angelo Paravati e i quattro componenti della sua giunta esecutiva composta dagli assessori Alfonso Papa, Antonio Papa, Angelo Nepita e Arianna Sisinno. Troppo pochi rispetto alle sette presenze richieste per rendere la seduta legale e abilitata a deliberare sulle questioni poste all’ordine del giorno.

Assenti, oltre ai quattro consiglieri del gruppo di minoranza Insieme per Orsomarso i quali all’ultimo momento hanno deciso di non entrare in sala per non rendere valida la seduta, i consiglieri comunali dissidenti Angelo Cersosimo, Rovese Bottone, Luigi Sarubbi e Mario Silvestri che, come si ricorderà, con una presa di posizione ufficiale un paio di mesi fa avevano comunicato la loro costituzione in gruppo autonomo all’interno del civico consesso. La decisione di non partecipare alla seduta da parte del gruppo dissidente, conferma, quindi, quanto già annunciato nei giorni scorsi e che in sostanza vincolava la presenza in consiglio alla nomina da parte del sindaco alla carica di assessore di un esterno indicato dagli stessi consiglieri.

Non ci sono notizie precise sull’identità del futuro componente dell’esecutivo ma sembra si tratti di un candidato ‘’trombato’’ alle passate elezioni amministrative e che adesso verrebbe ripescato nell’incarico di giunta. Mentre si assiste a questo autentico braccio di ferro che vede spaccata in due tronconi uguali e contrari, l’ormai ex maggioranza che sostiene il sindaco Angelo Paravati, prosegue il conto alla rovescia iniziato il dieci maggio scorso con la notifica della diffida da parte del prefetto di Cosenza che intimava al sindaco e al Consiglio comunale di approvare entro venti giorni il bilancio 2007 e tutti gli atti collegati, pena la nomina di un commissario e lo scioglimento del civico consesso.

Ed è proprio di fronte a questa scadenza inderogabile che il primo cittadino di Orsomarso ha proceduto nella giornata di ieri ad effettuare una nuova convocazione del consiglio per lunedì 28 maggio ’07 alle ore 9.30 di mattina, con gli stessi argomenti all’ordine del giorno.

san. pio gio.
23/05/2007
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


7 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati
In questa sezione