Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
15:20
Mercoledì
10/08/2022
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Orsomarso/2007/Politica/La Scossa polemizza

La Scossa denunica la situazione di immobilismo

ORSOMARSO - Il sindaco di Orsomarso Angelo Paravati resta sotto il tiro delle critiche e delle polemiche politiche che la sua mossa di aprire una crisi informale azzerando le deleghe di giunta, ha inevitabilmente innescato. Dopo il capogruppo di opposizione è la volta dell’associazione La Scossa che da fedele e convinta sostenitrice, ormai da tempo si è trasformata in autentica spina nel fianco del primo cittadino e della sua compagine amministrativa.

“La giunta Paravati – scrive in un comunicato il Presidente Antonio Pappaterra – ha deluso le aspettative di tutti quelli che in campagna elettorale hanno sostenuto il programma, le idee e l’amicizia con la quale si proponeva di portare avanti il benessere del paese. Il vento di crisi paventato in questi giorni è una conseguenza, anche se è un atto che tenta di cucire con del filo grezzo la seta pura di uno screzio fondato sulla mancanza di stima degli stessi assessori. La politica di Orsomarso proposta da Paravati non è per niente propositiva e basa il rapporto politico stesso sulle divisioni, su giochi di parole e sorrisi che nascondono mancanze di volontà e di impegno per il bene della comunità”.

Un’analisi impietosa quella del responsabile del sodalizio socio-politico, che non manca di addentrarsi in particolari abbastanza inediti, mettendo in qualche modo il dito nella piaga di una situazione conflittuale tutta interna all’esecutivo e che fino a qualche giorno fa stentava a venire fuori.

“Un giorno un assessore – rivela Pappaterra – decide di lavorare veramente e ad un tratto si vede isolato, senza strumenti, senza appoggio da parte del sindaco e del suo gruppo e nell’oscurità di un immobilismo, dettato da quell’inclinazione al non fare niente, esplode e comincia, come ogni uomo di buon senso, a pungolare la sua maniera di fare politica e di agire per ciò che è stato chiamato a rappresentare; ma questo non va bene perché invade spazi e rovina l’equilibrio basato sul niente, tipico di una giunta che in due anni e mezzo non ha prodotto nulla per migliorare il paese”.

L’assessore in questione pare sia uno dei due Papa, Antonio, con delega all’Ambiente e territorio che, sempre secondo le voci dei soliti bene informati, qualcuno vorrebbe candidato alla defenestrazione dalla carica.

“Questa è la verità che la cittadina più bella del Parco del Pollino legge fra le righe del racconto suddetto – aggiunge La Scossa – e che vorrebbe si esprimesse liberamente nelle vie del paese, perché probabilmente rappresenta quello che realmente accade nella giunta di Orsomarso, ma anche perché quell’uomo meriterebbe la solidarietà di tutti, soprattutto nostra. Se il Sindaco Paravati decidesse di prendere quel programma che abbiamo scritto insieme, di leggerlo bene e di impegnarsi solo per il 10% di quello promesso, creerebbe almeno qualche spiraglio di speranza per riprendere la cittadina dall’abbandono, dall’apatia e andrebbe a generare quell’entusiasmo che serve per risollevare il morale della gente. Ma questa, come diceva il detto, è un altra storia”.

san. pio gio.
05/01/2007
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati
In questa sezione