Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
17:20
Mercoledì
10/08/2022
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Orsomarso/2007/Politica/La posizione di Antonio Papa

L'assessore Antonio Papa detta le condizioni

ORSOMARSO - L’assessore Antonio Papa richiama tutti al senso di responsabilità e al rispetto delle decisioni assunte nell’imminenza della presentazione della lista che due anni e mezzo fa vinse le elezioni amministrative di Orsomarso, eleggendo a sindaco Angelo Paravati.

“Premetto subito – esordisce – che non voglio assolutamente sollevare alcuna polemica all’interno della mia maggioranza. Rispetto ad alcune notizie di stampa, desidero solo puntualizzare che nel programma elettorale dell’Amministrazione Paravati, non si prevede alcuna alternanza di nomina di nuovi assessori. In quanto al momento della presentazione del programma alla cittadinanza, abbiamo allegato un accordo, firmato da tutti i componenti della lista Paravati, dove si diceva che i primi quattro eletti dovevano accedere all’organo esecutivo, come effettivamente è avvenuto. Ragione per cui all’interno della Giunta non ci sarà nessun rimpasto, mantenendo fermo quel programma unanimemente accettato e firmato da tutti. Se ciò non accadrà – ribadisce l’assessore Antonio Papa – ognuno si assumerà le proprie responsabilità”.

La dichiarazione del titolare della delega all’Ambiente e territorio, entra anche nel merito della decisione del sindaco di azzerare gli incarichi ricoperti dai singoli assessori nell’ambito dell’esecutivo, segnando una netta presa di distanza dal primo cittadino.

“La revoca delle deleghe – afferma – non l’ho condivisa e non la condivido tuttora perché rimane sempre, comunque, un atto di sfiducia verso gli assessori, anche se il sindaco ci fa il plauso per il lavoro svolto. È vero che c’è un clima di imbarazzo. Tuttavia questo non si risolve azzerando le deleghe. Secondo me, questa situazione è ascrivibile ad un difetto di coesione e di condivisione, attorno a problematiche di varia natura; facilmente superabili portate ad un confronto serio, leale, senza presunzione di superiorità da parte di nessuno. Mi auguro che il sindaco, al quale ancora va tutto il mio rispetto, anche perché sono stato io il promotore della sua candidatura, nel più breve tempo possibile possa riorganizzare quello che lui chiama ‘necessità di un totale e definitivo assetto comunale’”.

Ed ecco la ricetta proposta dall’assessore Antonio Papa per superare lo stato di crisi e di impasse che investe l’Amministrazione comunale: “Io dico che – conclude – solo attraverso la collegialità, l’umiltà e soprattutto il rispetto dei ruoli, si addiverrà al successo e l’attivazione dell’azione amministrativa, per costruire un percorso forte ed omogeneo indirizzato al bene della collettività e per riportare la politica nel giusto cammino che le compete”.

(san. pio gio)
08/01/2007
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


8 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati
In questa sezione