Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
23:20
Giovedì
26/11/2020
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Calabria/Precedenti/Notizie/Notizie 2008/Fondi per il Lao

In arrivo i fondi per sistemazione alveo del Lao

SCALEA – L’amministrazione comunale attende il finanziamento per gli interventi da effettuare lungo l’alveo del fiume Lao in corrispondenza della pista dell’aviosuperficie, riciesti nel lontano 2005. Già da tempo l’ufficio tecnico e l’assessore ai Lavori pubblici, Raffaele De Rosa, hanno chiesto interventi mirati ricevendo tutti i permessi necessari, compresi quelli del Genio civile e incontrando, invece, l’ostacolo della Regione Calabria che dovrebbe inviare i primi 275mila euro per avviare i lavori da effettuare sull’alveo del fiume.

Circa due mesi fa, in concomitanza con l’aumento delle precipitazioni, cinquanta metri del muro di delimitazione fra il fiume e la pista di atterraggio e decollo dell’aviosuperficie sono stati danneggiati dalla piena. Immediatamente sono stati effettuati interventi tampone di canalizzazione e centralizzazione del filone principale del fiume Lao. Gli uffici hanno così rinnovato l’invito alla Regione Calabria a darsi da fare per il finanziamento necessario per la realizzazione di una serie di pennelli, così come è stato fatto in zone più a monte dal Genio civile, per evitare i problemi di erosione che sono generati anche dalla confluenza di un canale con il corso d’acqua principale.

Fra l’altro, la formazione di una duna naturale nel centro del fiume provoca lo spostamento del flusso dell’acqua verso la riva sinistra. L’iter burocratico era stato avviato nel maggio del 2005, quando, durante il corso dei lavori all’aviosuperficie, era stato effettuato un altro intervento sul muro posto a delimitazione. In quella occasione era stata già richiesta alla regione una somma di denaro per la pulizia e per lo svuotamento del tratto terminale dove si verificava, in pratica, la spinta della corrente verso le pareti.

Le richieste effettuate dall’amministrazione comunale di Scalea sono state più volte reiterate dalla Regione. Il Genio civile è intervenuto con un proprio funzionario che al termine di un sopralluogo ha sottolineato nella relazione la necessità di effettuare la realizzazione di pennelli di protezione del rilevato dell’aviosuperficie. La Regione, nel periodo in cui era assessore Grimaldi, aveva programmato un finanziamento di 275mila euro per gli interventi da effettuare. Il Comune con i suoi tecnici ha realizzato un progetto, già approvato dal genio civile che prevede la protezione della sponda con una serie di pennelli. Il costo dell’intera struttura è di 420mila euro. Un primo stralcio del progetto potrebbe essere realizzato con i 275mila euro già stanziati dalla Regione Calabria, ma mai concessi dallo stesso ente.

Ora si attende l’arrivo del finanziamento necessario per effettuare i lavori programmati ormai da anni dall’amministrazione comunale e impantanati nella palude della burocrazia.

Fonte: Il quotidiano della Calabria (Matteo Cava) - 25 aprile 2008
25/04/2008
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati