Accedi oppure Registrati
Prima pagina Notizie Articoli Foto Dizionario dialettale Abystron teche Sostienici

dove
Direttore: Pio G. Sangiovanni Credits | Privacy
19:55
Venerdì
01/07/2022
Traduci English Français Español Deutsch Portuguese
Sei in /Orsomarso/CAMPIONATO SECONDA CATEGORIA 2011 2012/A un passo dalla storia

L'ASD Orsomarso a un passo da un altro storico traguardo: la promozione in Prima categoria

ORSOMARSO - Fervono i preparativi a Orsomarso in vista della partita che domenica 15 aprile 2012 dovrebbe portare la locale squadra di calcio alla conquista, con ben due giornate di anticipo, dello storico traguardo della promozione in Prima categoria. Un evento ormai alla portata della compagine allenata da Francesco Nepita il cui gruppo ha confermato l'esaltante momento di grazia riuscendo, fatti naturalmente i dovuti scongiuri, a vincere il campionato di seconda categoria al primo tentativo.

Del resto i numeri parlano chiaro: migliore difesa del campionato imperniata su un formidabile Saverio Minervini, autentico valore aggiunto, con una sola sconfitta al passivo, e un attacco formato da calciatori del calibro di Alessandro Tarallo, Michele Coppola, Antonio Russo e Michele De Lia che si è distribuito quasi equamente il bottino delle 36 reti sin qui segnate. Segno di una grande capacità di gestione del gruppo da parte dell'allenatore, facendolo ruotare in modo quasi perfetto.

Una marcia trionfale, quella dell'ASD Orsomarso, che ha saputo far tesoro dell'esperienza del campionato scorso, affidandosi in gran parte al gruppo di base, composto da giovani del posto come Matteo ed Emanuele Rotondaro, i loro cugini Andrea Rotondaro e Herman Fontaine, Sebastiano Bencardino, Pino Grosso, Giuseppe Corbelli e Gabriele Farace, supportati dall'esperienza dei "senatori" Arturo Blundi, Angelo Nepita, Giuseppe Galtieri, Tonino Russo e il bomber sempreverde Michele De Lia.

A questo gruppo ben collaudato sono stati inseriti ottimi elementi come Chiappetta, Servidio, Vitale e i già citati bomber Tarallo, Coppola e Antonio Russo. Innesti riuscitissimi che hanno rafforzato la squadra migliorandone ulteriormente la solidità in tutti i reparti, l'autostima e la fiducia nei propri mezzi per centrare l'obiettivo più ambizioso. Al resto ha pensato il dodicesimo uomo di ogni gara: un pubblico entusiasta ed esemplare per attaccamento alla squadra ma anche per correttezza e civiltà nei comportamenti.

Insomma, un cocktail perfetto che ha trasformato un campionato lungo e costellato di insidie, in una vera e propria marcia trionfale che ha portato una squadra partita in sordina, a un passo dalla realizzazione di un altro meraviglioso sogno. E domenica 15 aprile 2012 il derby contro il Grisolia, penultima in classifica, dovrebbe certificare questo dato.

Ma tutti, naturalmente, incrociano le dita perché, come insegna il vecchio adagio che il grande saggio Giovanni Trapattoni ha esportato anche oltre Manica, "Non dire gatto se non ce l'hai nel sacco" !

Pio G. Sangiovanni
13/04/2012
Bookmark and Share
Ascolta con webReader

 


0 commenti.

Per visualizzare lo spazio commenti è necessario accedere al sito.

Accedi
Nome utente
Password
 
 
Registrati | Recupera dati
In questa sezione